Connettiti con noi

Ardea

Ardea, lascia il cane 48 ore sotto il sole: chiesta la condanna per il proprietario

Pubblicato

il

Cane ad Ardea lasciato sotto il sole

Aveva lasciato il cane per ben 2 giorni, quindi 48 ore, sotto il sole. E, come se nulla fosse, aveva continuato a fare la sua vita di sempre. Lui al fresco, magari sotto l’aria condizionata, l’animale al caldo. Mantenuto quasi come se fosse un prigioniero in quella casa di Ardea, dove invece sarebbe dovuto essere tutelato, protetto, amato. Considerato uno di famiglia, un migliore amico. Non certo ‘trattato’ come invece le Guardie Zoofile Ambientali Norsaa di Roma lo hanno trovato. In quelle condizioni, stremato. 

La condanna per il proprietario 

Questa mattina, come hanno spiegato le Guardie Zoofile in un post che ha fatto accetta di like e condivisioni, gli operatori sono stati convocati in udienza al Tribunale di Velletri proprio per il caso di qualche anno fa. Quando ad Ardea, sul litorale romano, hanno dovuto fare i conti con un cane detenuto per 48 ore sotto il sole. All’epoca, l’animale, una volta messo all’ombra, stramazzò per il crollo delle resistenze, poi venne curato e affidato a una famiglia. Che si è preso cura di lui. 

Ora, però, il PM ha richiesto la condanna per il proprietario. E le Guardie Zoofile continuano a invitare tutti ad affidarsi e a credere nella magistratura perché poi, dopo tante sofferenze, la giustizia trova il suo spazio. Proprio, come in questo caso. Può sembrare lenta, ma prima o poi arriva. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy