Home Ardea Ardea, terrore nella notte: le incendiano l’auto nel giardino di casa, il...

Ardea, terrore nella notte: le incendiano l’auto nel giardino di casa, il racconto della proprietaria (foto)

CONDIVIDI

Episodio inquietante ieri notte ad Ardea. Poco dopo le 2:00 una persona ha scavalcato il cancello e si è introdotta nel giardino della casa di Claudia F., in via della Pescarella (nei pressi del bivio Caronti), e ha dato fuoco all’auto della donna, una Fiat Grande Punto con allestimento sportivo.

“L’auto – racconta la donna – era parcheggiata nel mio giardino, di fronte al cancello della seconda entrata della casa. Intorno alle 2 di notte mi sono svegliata per un rumore improvviso: era quello di una forte vampata. Immediatamente ho sentito delle urla, era mio zio, che è anche il mio vicino di casa, che mi stava chiamando, gridando che c’era una persona nella mia proprietà. Nel frattempo, in un attimo la mia macchina è stata avvolta dalle fiamme, mentre la stessa persona è stata vista uscire correndo dal mio giardino”.

Le fiamme hanno fatto scoppiare i finestrini della vettura, che è stata completamente distrutta. Le esplosioni hanno svegliato tutti i vicini, che hanno chiamato i soccorsi.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno spento le fiamme non riuscendo però a salvare l’auto, e i carabinieri di Ardea, che stanno indagando sull’episodio.

“Non mi spiego il motivo di quanto accaduto – racconta Claudia -Non ho mai ricevuto minacce, non ho avuto screzi con nessuno. Se qualcuno ha problemi con me, io non lo so, e non so l’eventuale motivo. Per questo sono così confusa: non capisco perché qualcuno si è introdotto nel mio giardino con il chiaro intento di dare fuoco alla macchina”.

La persona che ha compiuto il gesto era stata notata qualche istante prima da uno dei residenti del comprensorio adiacente all’abitazione di Claudia, mentre correva con una bottiglia in mano, presumibilmente piena di liquido infiammabile.

Claudia adesso ha paura e chiede maggiore sicurezza. “La strada dove vivo è in parte illuminata, in parte no. Io sto alla fine della via, verso Montagnano: alcuni lampioni funzionano, altri no. Chiedo maggiore sicurezza, iniziando dalla sistemazione delle luci pubbliche. Il mio vicino di casa ha visto questa persona, con il viso coperto, fuggire verso il lato buio, lato campagna, agevolato proprio dal fatto che non c’è luce. Io vivo da sola, quindi adesso ho paura: ieri ovviamente non ho dormito, e questa notte nemmeno”.

La cosa più inquietante, e che differisce dall’incendio all’auto nel quartiere Nuova Florida avvenuto solo il giorno prima, è che per dare fuoco a questa vettura il colpevole ha scavalcato la recinzione che delimita la proprietà della signora Claudia, è entrato nel giardino e, incurante di poter essere visto, ha agito, per poi darsi alla fuga.

Sulla vicenda indagano i carabinieri della Compagnia di Anzio.

CONDIVIDI
CONDIVIDI