Connettiti con noi

Ardea

Ardea, vendevano ‘bombe’ pirotecniche illegali: denunciata coppia di commercianti cinesi

Pubblicato

il

bombe pirotecniche

Botti di Capodanno non sicuri e illegali. Nel pomeriggio di oggi, a poche ore dal Capodanno, a Tor San Lorenzo di Ardea un Assistente capo coordinatore della polizia penitenziaria in servizio a Velletri e un brigadiere dei carabinieri della stazione di Lavinio, entrambi liberi dal servizio, hanno sequestrato materiale esplodente di categoria F2  avente peso superiore a 150 mg e 13 batterie di fuochi artificiali, il tutto messo in vendita abusivamente presso un negozio di casalinghi. I due agenti hanno poi portato i responsabili, due cittadini cinesi – un uomo di 56 anni e una donna di 53 anni – presso la caserma carabinieri di Lavinio, dove sono stati denunciati per commercio abusivo di materie esplodente.
Il materiale è stato posto sotto sequestro e messo a disposizione della Procura competente.

Leggi anche: Ciampino, oltre 22.000 botti di Capodanno illegali nel negozio: scatta il sequestro

Fuochi d’artificio vietati a Roma: l’ordinanza

Il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha firmato l’ordinanza, con la quale dal 31 dicembre al 6 gennaio vieta l’utilizzo di  materiale esplodente, dai fuochi  artificiali ai petardi, fino a botti e razzi. Le multe previste arrivano fino a 500 euro. Stesso provvedimento preso anche da altri Sindaci, da Latina e Nettuno. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy