Connettiti con noi

Ultime Notizie dai Castelli Romani

Ariccia: spettacoli musicali, mega schermo per le partite europee e altre iniziative al Parco Romano

Pubblicato

il

boom contagi tra giovani roma
Ariccia, continuano i concerti, le iniziative e gli spettacoli alla Foresta Sonora del Parco Romano Biodistretto. Questa settimana in scena la RattleSnakes Dance, musiche e danze dal sapore di Oriente e Nordafrica. E’ previsto infatti domani Giovedì 8 luglio alle ore 21 il terzo appuntamento del Festival Foresta Sonora diretto da Andrea Casella nel bosco del Parco Regionale dei Castelli Romani.  Tra il fresco delle querce secolari della foresta ariccia, dice Andrea Casella, che, per l’occasione, si trasformano in quinte sceniche di performance musicali che nel teatro della natura declinano nuovi scenari sonori. Nella vasta area boschiva naturalistica è possibile assistere anche alle partite del campionato Europeo con il mega schermo montato in una zona di grande ampiezza dove vengono rispettate appieno le distanze di sicurezza . Dalle ore 18.30 per chi lo desidera, diventa operativa l’ agricucina contadina e agripizzeria insieme alle tradizionale birre artigianali locali, nazionali e internazionali selezionate dalla prestigiosa FUSTOCK birreria”.
Il Duo RattleSnakes Dance di Simone Horus e Annalune propone una fusione tra gli stili di musiche e danze da Oriente a Nord Africa, un viaggio sul tappeto volante lungo la Via della Seta e la Via del Sale, incontrando suoni, colori e sapori, in una nuova chiave di interpretazione alla ricerca di libertà espressiva.
I flauti orientali Giapponesi, indiani, Cinesi e del deserto del Sahara, incontreranno il suono del Buzuki greco, e il ritmo delle percussioni del Nord Africa, ispirando la danza che fonderà elementi degli stili appartenenti a Egitto, Persia, India, Giappone Cina e Asia Centrale. Per tutti gli interessati, prima del concerto Ore 18: Seminario di Danza Emozionale Immersi in un bagno sonoro e vibrazionale, ispirati dalle atmosfere mistiche create da strumenti musicali antichi, ci si può addentrare nella Danza Emozionale. Il Nay è l’antichissimo flauto del deserto, considerato come uno strumento sacro in Medio Oriente, questo ed altri strumenti antichi verranno suonati da Simone Horus per gli interessati all’iniziativa.  “Nella seconda parte del laboratorio faremo circolare l’energia attraverso la danza, con la guida di Annalune, scopriremo i movimenti accoglienti e femminili della danza orientale nella sua più antica origine legata ai rituali di fertilità della donna, abbandonandoci alle nostre emozioni”, hanno detto gli esperti e stimati organizzatori.

Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it