Home Cisterna di Latina Notizie ‘Ci sono i topi, devo bruciare le sterpaglie’ e appicca l’incendio: piromane...

‘Ci sono i topi, devo bruciare le sterpaglie’ e appicca l’incendio: piromane incastrato dalle telecamere

La Polizia di Stato – Questura di Latina mercoledì 19 u.s. è intervenuta con le Volanti in Via Piave, nei pressi del distributore di carburanti “IP” ove al centralino di soccorso pubblico “113” era giunta segnalazione relativa ad un vasto incendio in un campo.

Sul posto gli agenti hanno trovato gli operatori dei Vigili del Fuoco intenti nelle operazioni di spegnimento dell’incendio, il quale però avanzava velocemente stante la vegetazione asciutta e il discreto vento che in quel momento colpiva l’area.

Le operazioni, cui hanno contribuito anche i poliziotti, erano rese maggiormente difficoltose proprio dalla necessità di tutelare il distributore.

Una volta spento l’incendio, seppur con estrema difficoltà, gli agenti hanno immediatamente attivato le prime investigazioni volte a determinare le cause delle fiamme.

Sono state quindi visionate le immagini registrate da numerosi esercizi commerciali e siti industriali del posto, avendo modo di accertare che un uomo aveva volontariamente appiccato il fuoco, per poi allontanarsi in direzione Cisterna di Latina. La qualità delle immagini però non consentiva di rilevare neanche il modello dell’automobile utilizzata. I poliziotti delle Volanti non si sono però arresi, continuando a cercare elementi utili. La loro tenacia è stata finalmente premiata quando, ulteriori, determinanti elementi sono stati acquisiti dal sistema di videosorveglianza dell’attività di bar e tabacchi presente all’interno dell’area di servizio, chiusa al momento dell’intervento, che hanno consentito di individuare l’incendiario, L.R. 53enne di Cisterna di Latina (LT). 

Una volta convocato presso gli Uffici della Questura per le contestazioni di rito, l’uomo ha spontaneamente ammesso le proprie responsabilità, affermando che il suo intento era solamente quello di eliminare le sterpaglie che attorniano l’area giacché infestate dai topi.

L’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria.