Connettiti con noi

Ciociaria Area Nord

Alatri, ospedale: la Asl comunica lo stop di Terapia intensiva. Scattano la mobilitazione e la protesta

Pubblicato

il

Nubi nere si addensano sul cielo della Terapia Intensiva dell’ospedale di Alatri, che nel periodo più “caldo” della lotta contro il coronavirus ha svolto un prezioso lavoro di supporto allo “Spaziani” di Frosinone, permettendo al nosocomio del Capoluogo di divenire “Covid Hospital”. Ora, però, fortunatamente gettata alle spalle la fase più critica dell’emergenza sanitaria, il futuro del più importante reparto della struttura sanitaria alatrense torna ad essere molto nero

A far scattare l’allarme sono stati i consiglieri comunali di opposizione Tarcisio Tarquini ed Enrico Pavia, che poche ore fa, avuta la notizia che la divisione fin dal prossimo lunedì 13 luglio dovrebbe essere addirittura chiusa “per non meglio precisati lavori di ristrutturazione” (così affermano fonti ospedaliere interne) hanno inviato un’interrogazione urgente al sindaco Giuseppe Morini. 

Il testo integrale dell’interrogazione di Tarquini e Pavia

“I sottoscritti consiglieri comunali Enrico Pavia e Tarcisio Tarquini, componenti della commissione consiliare Sanità, interrogano la S.V. per conoscere se risponda a verità la notizia che in data odierna sarebbe stata disposta dalla dirigenza della Asl di Frosinone la chiusura del reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Alatri, a decorrere dal prossimo lunedì 13 luglio e per tutto il tempo necessario alla ristrutturazione dei locali con la conclusiva e definitiva assegnazione di due posti letto.

Gli interroganti, in particolare, chiedono
– Se sia opportuna una smobilitazione sia pure temporanea del reparto, in considerazione che non sembra ancora definitivamente scongiurato il rischio di un riaccendersi dell’epidemia da Covid-19 e della conseguente necessità di disporre di unità funzionanti di terapia intensiva;
– Se sia stata valutata la possibilità di trovare una sistemazione temporanea del Reparto all’interno dello stesso ospedale di Alatri, in modo da non sguarnirlo di tale importantissima dotazione senza per questo ritardare i lavori di adeguamento programmati;
– Quale sarà la dotazione di posti letto definitiva del Reparto, visto che torna a circolare l’ipotesi di soli due posti letto, quando nell’emergenza si era vantato il suo rafforzamento fino a 4-6 posti letto.

Gli interroganti chiedono, infine, se le autorità cittadine siano state preventivamente informate della disposizione della Asl, quali informazioni eventualmente siano state loro comunicate e quali valutazioni esse diano di quanto esposto nella presente nota”.

Fin qui l’interrogazione dei due consiglieri. C’è però anche una lettera che la Asl ha fatto recapitare agli operatori sanitari del “San Benedetto” interessati (e che abbiamo potuto leggere) nella quale si comunica, con toni ufficiali, che lo stop del reparto avverrà proprio a partire da lunedì 13 luglio e per i citati motivi di ristrutturazione dei locali. Una lettera che ha generato grande perplessità e timori per il futuro. 

 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it