Connettiti con noi

Cerveteri e Ladispoli News

Ladispoli, niente foto di classe all’asilo: ecco la spiegazione della rappresentante dei genitori

Pubblicato

il

Il bonus asilo nido è cumulabile con la detrazione irpef?

Per quanto riguarda la questione delle foto di fine anno dei bambini della sezione C, emerge un’altra versione fornita da altri genitori rispetto ai primi che avevano contattato la nostra redazione. Nella nuova versione dei fatti, i genitori sostengono che non è vero che sia stata negata la foto di classe ai loro piccoli. Bensì dicono che la foto e il video sono stati fatti, ma sono stati trasmessi soltanto all’interno della scuola stessa. Il filmato, però, sarebbe stato interrotto per problemi tecnici e non sarebbe stata rilasciata la copia per i genitori per problemi di privacy.
La rappresentante di classe, però, si dissocia dall’articolo pubblicato in precedenza in quanto è dalla parte delle maestre che non possono prendersi la responsabilità di rilasciare copia delle immagini.
Pertanto ci ha inviato questa lettera di smentita e di rettifica che pubblichiamo integralmente.

La lettera della rappresentante di classe

La sottoscritta Giuditta, in qualità di rappresentante di classe, a nome dei genitori firmatari della presente lettera, sottolinea:

  • la nostra piena fiducia nelle insegnanti della succitata sezione, che svolgono il loro lavoro con dedizione e professionalità;
  • che il video del saluto di fine anno è stato registrato e trasmesso attraverso la piattaforma istituzionale, anche se purtroppo, per problemi tecnici, si interrompeva indipendentemente dall’operato delle insegnanti;
  • che il DS non ha mai negato la possibilità di effettuare la foto di gruppo, ma ha solo ribadito che non potevano farla le insegnanti e poi distribuirle. Sia perchè non rientra nelle loro competenze, sia perchè la gestione dei dati personali dei minori al di fuor della scuola e la loro diffusione non può essere gestita da operatori scolastici. Pertanto, potevamo fare noi genitori, fuori dal plesso, al di fuori dell’orario scolastico per protocollo Covid.
  • che le insegnanti non possono prendersi responsabilità andando contro le disposizioni dei DS e delle leggi vigenti, anche perchè se lo facessero non sarebbero delle buone insegnanti. Ne’ tantomeno i sottoscritti hanno mai spinto le predette a compiere atti illegali e che violino la tutela dei nostri figli.
  • che la lettera inviata al DS non aveva in alcun modo lo scopo di commuoverlo, ma solo di trovare una soluzione legale che si è realizzata con la trasmissione del video di fine anno in data 28 giugno alle ore 17.30 attraverso i canali istituzionali, in modo da non diffondere i dati personali dei minori, in maniera riproducibile e diffondibile attraverso i social o altra forma.

La rappresentante e i genitori

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy