Connettiti con noi

Anzio

Trovano la piastrina di riconoscimento di un soldato americano sulla spiaggia e rintracciano i parenti negli USA: la bella storia del soldato Norbert

Pubblicato

il

la medaglietta del soldato americano Norbert Martin Knight

Stavano passeggiando sulla spiaggia di Santa Severa, sul litorale romano, con il loro inseparabile metal detector alla ricerca di qualcosa di prezioso quando, all’improvviso, il macchinario ha segnalato la presenza di materiale metallico.

La scoperta

Alessandro Marinelli e Daniel Ciofu, due amici del posto, hanno pensato che potesse essere una moneta e hanno iniziato a scavare. E pochi minuti dopo, increduli, stringevano tra le mani una piastrina di riconoscimento di un soldato americano. Sopra c’era inciso un nome: Norbert Martin Knight. 

Da Anzio a Santa Severa

“Ho capito subito che si trattava della piastrina di un soldato della Seconda Guerra Mondiale”, racconta Daniel. “Vederla e stringerla tra le mani è stata una grande emozione. Dalle mie ricerche ho scoperto, anche attraverso i contatti diretti avuti subito dopo con i familiari, che faceva parte della 34ª Fanteria, che fece sbarco ad Anzio“.

Chi era il soldato americano

Norbert Martin Knight era nato l’8 gennaio 1914 a East Chicago, nell’Indiana. Entrò nell’esercito degli Stati Uniti il 1° settembre del 1942 quando era ormai adulto, all’età di 28 anni. Al momento del suo arruolamento era alto circa 1,72, pesava 81 chili, aveva occhi e capelli castani.

Prima di arruolarsi lavorava presso la Inland Steel Company. Prestò servizio nell’80ª divisione di Fanteria e gli venne riconosciuta una medaglia Purple Heart il 4 dicembre 1944. Fu congedato il 9 settembre 1945 all’età di 31 anni. Fu insignito del Combat Infantry Badge, della Bronze Star Medal, della Purple Heart Medal, Il teatro delle operazioni americano, la medaglia ETO del teatro delle operazioni europeo, la medaglia della vittoria della seconda guerra mondiale.

Due anni dopo il rientro in America, ha sposato Betty Ray il 24 gennaio 1947, con la quale è rimasto fino alla sua morte. Morì il 1° maggio 2003 a Hammind Lake Indiana, all’età di 89 anni.

“Scoprire la sua storia e vedere le sue foto mi ha emozionato. Dopo lo sbarco ad Anzio, era andato nel Nord Italia, dove era stato ferito”, racconta Daniel. Adesso lui e  Alessandro sono in contatto con la famiglia. Ad unirli, in questa bella storia, la medaglietta che da Anzio chissà come è arrivata fino a Santa Severa.

   

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy