Connettiti con noi

Cronaca

Momenti di terrore all’Infernetto: cagnolini aggrediti da una coppia di pitbull. Il racconto della padrona

Pubblicato

il

Momenti di terrore ieri pomeriggio all’Infernetto, quando una semplice passeggiata con i propri cagnolini stava per trasformarsi in una tragedia. Due pitbull, a quanto pare non nuovi a questo genere di attacchi, hanno aggredito due cagnolini e morso un uomo intervenuto per cercare di sottrarli alla furia dei due molossi. A raccontare l’accaduto è la protagonista, proprietaria di James e Tati.

“Erano le 18:10 quando stavo passeggiando via della Cacciuta, verso via Messina, in compagnia dei miei cagnolini: quella  è l’ora in cui tutti, nel quartiere, passeggiamo con i nostri cani: ci si incontra un po’ tutti lì, è la passeggiata classica perché lì c’è il parco Riserva Verde – ci racconta Giovanna – I miei sono due cani molto piccoli, di 6 e 7 chili, una jack russel e un meticcio preso a febbraio al canile. La sua è una storia di abusi, a causa di quella che presumibilmente è stata una bastonata ha perso la vista. Ieri stavamo camminando quando ad un certo punto abbiamo visto questi due cani che, correndo, sono arrivati e hanno puntato subito James, il cane maschio, nonostante la femmina fosse più avanti. Hanno immediatamente attaccato James in modo feroce. In quel momento, oltre a me, c’era un signore, malato di Parkinson, che stava facendo la sua passeggiata quotidiana con il suo cane. Sentendomi urlare ha provato a far avvicinare il suo cane per far dividere i due pitbul dal mio, ma non c’è riuscito. Io ho alzato la femmina per non farla mordere, mentre davo calci e urlavo e cercavo di dividerli, ma ad un tratto mi è caduta, ma forse proprio grazie a Tati, che è molto agile, i pitbull si sono distratti, anche perché nel frattempo sono arrivate delle macchine intorno a me che hanno fatto circolo”.

Aggressione all’Infernetto: la scena terribile

La scena è terribile: la donna urla, James piange dal dolore, Tati abbaia, i due pitbull continuano a tentare di sbranare le loro prede, tra il caos generale. 

“Delle persone sono intervenute, un uomo gli ha dato dei bancali in testa – prosegue il racconto di Giovanna – ma quei cani erano talmente presi da non fermarsi. Solo dopo tanto tempo siamo riusciti a liberare i miei cagnolini, entrambi feriti. James è quello che ha avuto la peggio: è ancora in ospedale, questa mattina è stato operato, mentre Tati per fortuna ha solo ferite superficiali, per le quali le hanno dovuto mettere 7 punti. James ha riportato una serie di morsi alla struttura muscolare e un distacco al posteriore della spalla”. Nel parapiglia, uno degli uomini intervenuti è stato morso ad una mano ed il suo cane ha invece ricevuto un buco in testa. L’uomo è stato refertato questa mattina al pronto soccorso di Ostia, mentre il cagnolino è stato portato dal veterinario di zona. Anche un’altra persona è stata morsa ed è dovuta ricorrere alle cure dei medici.

Ma questa non è l’unica aggressione che i due bull terrier, di taglia grande, color bianco sporco, hanno fatto nel quartiere. A quanto riportato dagli abitanti della zona i due molossi fuggono spesso dalla loro abitazione, che pare sia una villa di via Meltina, per vagare per le strade dell’Infernetto, dove attaccano indisturbati i cani che incontrano.

Sui gruppi Facebook della zona tantissimi i commenti alla vicenda, con segnalazioni di aggressioni da parte dei due pitbull che si moltiplicano. La ricerca dei proprietari dei due cani adesso è aperta: i residenti del quartiere hanno promesso di trovarli per evitare che in futuro possa esserci una tragedia a questo punto davvero annunciata.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy