Connettiti con noi

Cronaca

“Ostia e la magia del cinema”, il Lido di Roma set naturale: l’omaggio del Rotary

Pubblicato

il

Si è svolto con successo al Teatro Lido di Ostia un omaggio al “Cinema ad Ostia”. Un evento fortemente voluto dal Presidente del Rotary Club Roberto Cepparotti che ha  racchiuso in questo omaggio la magia del cinema di Ostia che negli anni ha visto coinvolti numerosi volti con molte storie, tutte da raccontare. Dai suggestivi edifici pubblici e privati degli anni Venti del Novecento, alle dirompenti realizzazioni razionaliste del Movimento Moderno, agli interventi attuati nel dopoguerra e in epoca più recente, sono tante le architetture che si possono ammirare a Ostia, da sempre luogo privilegiato per la sperimentazione di nuove forme e tipologie all’avanguardia, il fascino della villeggiatura negli anni del Boom Economico, gli scavi, la pineta, il mare. Tutto questo ha attirato un’ampia attenzione da parte del pubblico, ma anche da parte della settima arte, il cinema.

“Fin dalla nascita del cinema, Ostia è il set ideale per i registi più importanti della nostra storia Italiana e non solo. Sono, infatti, oltre 130 i film che propongono a volte anche solo una scena ambientata in location ostiensi, come documenta il libro “Ostia set naturale” a cui ci siamo ispirati nel progettare questa serata dedicata al Cinema ad Ostia”, ha dichiarato il Presidente Cepparotti.

Ostia è una realtà caratterizzata da mille sfaccettature e ambientazioni, ma ha potuto sfruttare la vicinanza con Cinecittà, che ha reso economico, pratico e allo stesso tempo suggestivo ambientare a Ostia le scene esterne delle produzioni romane.

In questa serata “Cinema ad Ostia”, ha dichiarato ancora il presidente, abbiamo voluto proporre un “film fotografico” usando l’archivio storico di ospiti illustri come Giulio Mancini che ha raccontato alcuni episodi tratti dal suo libro “Ostia Set Naturale” tutto ciò perché l’essere umano è in grado di ricordare attraverso le immagini molto meglio che attraverso la lettura. Questo è stato l’elemento trainante della serata arricchita dalle proiezioni di filmati realizzati da artisti Ostiensi Fabio Schifino e i giovani di OFF – Ostia Film Factory) o amici del RC Ostia Luciano Luminelli che sono molto vicini al territorio. Lo stimolo più forte è stato quello di dare risalto alle qualità di Ostia. In particolare il Rotary Club Ostia ha come obiettivo primario quello di realizzare Progetti di Service a disposizione della Comunità, operando nel settore della Sanità, dell’Educazione e della Cultura. E abbiamo posto il nostro massimo sforzo per realizzare questa serata”.

Emozionanti i racconti di Giulio Mancini, giornalista professionista, storico e scrittore: tra i suo i libri “Ostia set naturale” e “Ciack si vola“, dove la passione per il cinema si unisce a quella per la città dove il direttore di Canale 10 vive. Mancini è andato a ricercare le pellicole girate nel litorale romano, andando a scoprire i set, i retroscena, intervistando i gestori dei locali che hanno ospitato le riprese, facendosi raccontare episodi inediti e particolari curiosi. La parlantina del giornalista ha affascinato i presenti, presi dalle sue parole come dal video, montato dal regista Fabio Schifino, che mostrava foto e interviste tratte dai libri di Giulio Mancini intervallate da spezzoni di film girati a Ostia.

Tornando alla realtà di Ostia come set cinematografico, non possiamo non citare due momenti iconici. Si tratta di una clip della band rock U2 per il brano “All I Want Is You” e di uno spot pubblicitario per Illy Caffè girato da due premi Oscar, Francis Ford Coppola e Vittorio Storaro. Ostia ha visto recentemente registi e attori impegnati nel rilancio del ruolo cinematografico del litorale romano. Possiamo citare “L’acciaio nel cuore” con Sabrina Ferilli, “Luna Park” di Netflix, “Gli orologi del diavolo” di Beppe Fiorello, “Mission impossible”, “La scuola cattolica” di Stefano Mordini e “Come un gatto in tangenziale-Ritorno a Coccia di Morto”, rappresentano angoli di Ostia e dintorni riconoscibili sul grande schermo. Inoltre è stato proiettato anche il cortometraggio del regista Fabio Schifino “My Dolly” con protagonista Antonella Ponziani, entrambi presenti in sala.

Nella serata condotta dalla brava Claudia Martucci si sono susseguiti importanti momenti con brevi interventi. Tra gli ospiti che hanno partecipato citiamo la Presidente del X Municipio Giuliana Di Pillo, il regista Luciano Luminelli, il giornalista e scrittore Gianni Maritati, la produttrice Federica Cappelletti, il cantautore Eugenio Picchiani, il direttore generale ASL Roma 3 Marta Branca, la direttrice ed organizzatrice di eventi Francesca Piggianelli e la direttrice del Corriere Della Città Maria Corrao. Infine è stato proiettato un video saluto da parte del bravo attore Sebastiano Somma, altro affezionato del territorio lidense, con un arrivederci per parlare ancora della magia del cinema ad Ostia, tra passato, presente e futuro. Coordinamento dell’evento a cura di Roberto Cepparotti, Francesca De Cesare e Massimiliano Mambor.


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it