Home Pomezia Cronaca Pomezia Calcio, Pomezia non mollare: l’Audace sbanca il Comunale

Calcio, Pomezia non mollare: l’Audace sbanca il Comunale

CONDIVIDI

POMEZIA 1 AUDACE 2

Pomezia Calcio: Morgante, Matarazzo, Gallo, Baylon, Panella (Prevete), Martinelli, Gamboni, Giannone, Tajarol (Scacchetti), Fanasca (Ascenzi), Tortora M. (Paglia) A disposizione: Mastella, , Tortora F., , Bizzaglia. Allenatore: Gagliarducci

Audace Savoia: Tassi, Falcone, Giammaria, Fumini, Mucciarelli, Giuducci, Bernardi (Penge), Tatarano, Calì, Greco, Marinucci (Sandu) . A disposizione: Esposito, Maccaroni, Tabascio, Nanci, , Mastrosanti. Allenatore: Greco

AMMONITI: Martinelli (P), Calì (A)

PRIMO TEMPO

Va in scena allo stadio Comunale di Pomezia la sesta giornata di Eccellenza tra  Pomezia e Audace Savoia. I rossoblu risiedono al secondo posto mentre la squadra di Genazzano è a solo due lunghezze, al quinto posto.  Nei primi 25 minuti di gioco c’è poco da commentare: le squadre sono molto organizzate e non lasciano spazi al rispettivo avversario. La prima occasione è di marca pometina, Fanasca tenta il jolly di testa ma la palla termina sopra la traversa di poco. Il vantaggio rossoblu arriva al 29’: cross pennellato di Giannone e l’ormai veterano Panella, esperto nello sbloccare partite, insacca di testa e Tassi non può nulla. Il Pomezia va vicinissimo al raddoppio al 42’ quando Gamboni crossa in mezzo per il mancino volante di Fanasca, bello il gesto tecnico ma poco efficace, palla alta.

SECONDO TEMPO

Scacchetti tenta di raddoppiare con una rovesciata di pregevole fattura che termina a pochi passi dal pallo di Tassi, comunque un gesto tecnico notevole al quale l’esterno pometino ci ha già abituato. L’Audace fa fatica a creare occasioni e questo facilita il compito dei rossoblù che al 18’ rischiano nuovamente il doppio vantaggio: Gamboni tenta la rasoiata dalla destra, palla che va alta di pochissimo. L’Audace cambia però improvvisamente volto: Greco al 21’ trova il gol della domenica con un gran tiro da fuori area col mancino sotto al sette, Morgante non ci arriva. Al 40’ arriva il raddoppio Audace: Calì con un diagonale mancino rasoterra trafigge il numero 1 rossoblù. Al 44’ viene annullato un gol per presunto fuorigioco a Scacchetti, finisce così al Comunale.

CONDIVIDI
CONDIVIDI