Home News Cronaca Da Pomezia al Polo Nord in bici: sogno raggiunto per Mattia Rifino

Da Pomezia al Polo Nord in bici: sogno raggiunto per Mattia Rifino

Un traguardo di quelli importanti, di quelli che segnano il raggiungimento di uno scopo, di un sogno, di quelli che il denaro non può comprare: è questo ciò che il pometino Mattia Rifino ha raggiunto poco più di un’ora fa.
Partito da Pomezia a fine Luglio, questa sera ha raggiunto, in bici, il Polo Nord, arrivando nel punto più “estremo”, Nordkapp.
 
Ma ecco le sue parole:
“Ho sognato questo viaggio per più di tre anni, convinto sempre di non poterlo fare per mancanza di tempo, per paura di fallire e per timore di non aver abbastanza resistenza, mentale e fisica. Dopo 24 giorni passati a pedalare su un sellino abbastanza scomodo con una bici custom, e dopo aver avuto una quantità di imprevisti infinita tra cui parti della bici da sostituire in itinere, la tenda rotta, il diluvio mentre percorrevo una strada che non aveva nulla oltre l’asfalto per 150km e tanti altri, oggi sono qui. Sono arrivato a meno di 500 km dal circolo polare artico, nel punto più a nord d’Europa, partendo dall’estremo sud dei paesi scandinavi. Sono stanco, sfinito, ho perso il conto delle salite la prima settimana e la strada n 92 che tanto ho sognato è quella che ne aveva di più, ma sono felice.
Ho preso un sogno, ho dedicato tutto me stesso affinché si avverasse e ce l’ho fatta.
Con questo non voglio dire che tutto il resto è brutto, o sbagliato, o stupido; voglio solo dimostrare che nella vita bisogna andare a prendersi le cose, perché sono lì e aspettano te e non esistono scuse. Il primo giorno avevo chiuso con 112 km e ripetevo a me stesso che non sarei andato molto lontano, oggi gli ultimi 35km erano di salita al 10%, 5 gradi, pioggia a secchiate e 40 nodi di vento contro. Vivi, prendi un sogno e realizzalo. NordKapp 71º 10′ 21″❤️”
A Mattia vanno i complimenti di tutta la redazione.