Home Elezioni Pomezia, ecco come sarà il nuovo Consiglio Comunale

Pomezia, ecco come sarà il nuovo Consiglio Comunale

Abbiamo elaborato i due possibili scenari: ecco chi siederà in Consiglio

CONDIVIDI

Si sono concluse poche ore fa le elezioni comunali di Pomezia. Il voto dei cittadini ha deciso di mandare al ballottaggio Adriano Zuccalà (M5S) e Pietro Matarese (centrodestra). Il 24 giugno i pometini avranno un nuovo Sindaco, ma intanto si può già capire chi siederà nel prossimo Consiglio Comunale. Si precisa che le proiezioni sono di nostra elaborazione: possono essere soggette a errori o a cambiamenti, nel caso in cui ci siano degli apparentamenti successivi. I risultati ufficiali saranno disponibili solo dopo il secondo turno.

Scenario 1: Zuccalà Sindaco

Il primo scenario vede la vittoria di Adriano Zuccalà al ballottaggio. In questo caso, il premio di maggioranza andrebbe interamente al MoVimento 5 Stelle. La legge non chiarisce se il premio sia di 14 o di 15 seggi: la decisione sarà presa a posteriori nell’attribuzione ufficiale. Nel 2013 alla maggioranza sono stati assegnati 15 seggi (più il Sindaco). I restanti 9 o 10 seggi sarebbero così divisi: 4 al centrodestra, 3 alle liste civiche di Fabio Fucci, 2 (o 3) al centrosinistra. I voti di preferenza, che sono ancora ufficiosi, ci consentono di dire chi siederà in Consiglio.

MoVimento 5 Stelle (14 o 15)
Stefania Padula
Mirella Monti
Marcella Conte
Federica Mercanti
Andrea Batistoni
Stefano Alunno Mancini
Luisa Navisse
Teodorico Minicucci
Giovanni Ruo
Massimiliano Villani
Silvio Piumarta
Marco De Zanni
Franco Mondazzi
Giulio Antonelli
Giulia Pizzuti

Centrodestra (4) di cui:
Pietro Matarese (candidato Sindaco)
Lega (2)
Mario Pinna
Saverio Pagliuso
Forza Italia (1)
Alessandro Stazi

Civiche Fucci (3)
Fabio Fucci (candidato Sindaco)
Massimo Abbondanza (Essere Pomezia)
Emanuela Pecchia (Il bene in comune)

Centrosinistra (2 o 3) di cui:
Stefano Mengozzi (candidato Sindaco)
Partito Democratico (2)
Omero Schiumarini
Paolo Zanin 

Scenario 2: Matarese Sindaco

Nel secondo scenario, a vincere il secondo turno è Pietro Matarese. I 14 o 15 seggi della maggioranza andrebbero divisi tra le numerose liste del centrodestra: rimarrebbero a secco solo il MSI, che non ha ottenuto voti sufficienti a conseguire un seggio, e il Movimento dello Scarpone, che però entrerebbe se venissero assegnati 15 seggi. L’opposizione sarebbe composta da 4 consiglieri pentastellati, 3 “fuccini” e 2 (o 3) di centrosinistra.

Centrodestra (14 o 15) di cui:
Lega (6)
Mario Pinna
Saverio Pagliuso
Vanessa Tanfi
Roberto Vettraino
Rosaria Mercogliano
Francesco Falco
Forza Italia (3)
Alessandro Stazi
Jessica Valle
Paolo Ruffini
UDC (2)
Maria Rotonda Russo
Angelo D’Avino
FDI (2)
Errico Romano
Giuseppe De Luca
III Myllennium (1)
Francesco Lamanna
Movimento dello Scarpone (1)
Loredana Capelli

MoVimento 5 Stelle (4)
Adriano Zuccalà (candidato Sindaco)
Stefania Padula
Mirella Monti
Marcella Conte

Civiche Fucci (3)
Fabio Fucci (candidato Sindaco)
Massimo Abbondanza (Essere Pomezia)
Emanuela Pecchia (Il bene in comune)

Centrosinistra (2 o 3) di cui
Stefano Mengozzi (candidato Sindaco)
Partito Democratico (2)
Omero Schiumarini
Paolo Zanin

CONDIVIDI