Home Pomezia Politica Pomezia Pomezia, Latium Vetus: “Comune diserta il Consiglio di Stato”

Pomezia, Latium Vetus: “Comune diserta il Consiglio di Stato”

“Il Comune di Pomezia diserta il Consiglio di Stato”: a scriverlo ai cittadini è l’associazione Latium Vetus, che sta seguendo da vicino la questione di legittimità del vincolo paesaggistico sull’agro di Pomezia e Ardea. Sul vincolo sarà chiamato a pronunciarsi il 26 settembre il Consiglio di Stato.

“Questa giunta difende così l’ambiente?”

“Il Comune di Pomezia non si è costituito nella causa al Consiglio di Stato. Dopo aver palesemente contrastato il provvedimento ministeriale davanti al TAR Lazio, ora diserta la causa giunta all’ultimo grado di giudizio anziché difendere il territorio”, scrive in una nota stampa Latium Vetus. Per il Presidente Giacomo Castro “l’amministrazione comunale di Pomezia propaganda un interesse per l’ambiente che nei fatti noi non vediamo. L’ambiente è peraltro una delle “5 stelle” del Movimento fondato a suo tempo da Beppe Grillo; questa giunta difende così l’ambiente? Prima contrastando al TAR Lazio il provvedimento di tutela emesso dal MiBACT nel 2017 e poi disertando la causa al Consiglio di Stato?”.

“A Pomezia l’amministrazione comunale è assente“, attacca l’associazione. “Lontana, una volta di più, dai problemi del territorio che vengono affrontati e portati avanti unicamente grazie all’impegno e allo sforzo delle associazioni. Latium Vetus continuerà a rimanere sempre dalla stessa parte e a impegnarsi concretamente per difendere il territorio”.