Connettiti con noi

Cronaca di Roma

48enne investito e ucciso sul monopattino sulla Colombo, la vittima è Davide Guadagno

Secondo quanto riportano alcuni testimoni il semaforo per le auto sarebbe stato verde, di conseguenza il 48enne sarebbe passato con il rosso, ma la dinamica è ancora in fase di accertamento

Pubblicato

il

Incidente a mortale Roma

E’ Davide Guadagno la vittima dell’incidente avvenuto ieri pomeriggio intorno alle 18 all’intersezione di via Cristoforo Colombo. Il 48enne era bordo di un monopattino e stava tornando a casa quando è stato travolto da una Fiat Panda guidata da una donna italiana di 55 anni. Da una prima ricostruzione pare che Davide stesse attraversando la strada sulle strisce pedonali, all’incrocio con via Federici. Ma, secondo quanto riportano alcuni testimoni, tra cui la conducente della Panda, per il 48enne il semaforo sarebbe stato rosso.

Leggi anche: Roma, a bordo di un monopattino viene travolto da un’auto: morto 48enne

Il semaforo

Le auto, infatti, erano appena ripartite con lo scattare del semaforo verde. La donna alla guida della Panda, secondo il suo racconto fatto alla polizia locale che si sta occupando dei rilievi, non si sarebbe accorta dell’uomo sbucato all’improvviso che le ha tagliato la strada, provenendo da via Padre Semeria, per andare verso via Federici, dove avrebbe raggiunto l’altro tratto di pista ciclabile.  

L’urto ha fatto sbalzare Davide di circa venti metri: l’uomo, che era senza casco protettivo, ha sbattuto sull’asfalto ed è morto sul colpo. Adesso sarà da appurare quali fossero le condizioni del semaforo: la donna giura che per lei era scattato il verde, come confermato anche da alcuni testimoni agli agenti della Polizia Locale. E adesso le indagini della Polizia Locale sono concentrate proprio su questo punto. 

Davide travolto e ucciso a bordo del monopattino 

La conducente dell’auto si era subito fermata per allertare i soccorsi e prestare aiuto, per quanto possibile. Sul posto erano rapidamente arrivate le pattuglie della Polizia Locale VIII Gruppo Tintoretto e i sanitari del 118, ma per Davide non c’era più nulla da fare. Subito dopo l’incidente sono sopraggiunte altre pattuglie dei caschi bianchi per la delimitazione dell’area, al fine di consentire le attività di indagine, e per agevolare la viabilità nella zona. Sono tuttora in corso da parte degli agenti tutti gli accertamenti necessari per ricostruire esatta dinamica dei fatti e definire le esatte responsabilità di quanto accaduto.

 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it