Home News Cronaca Caso Cucchi, la sorella Ilaria valuta querela a Salvini: «Mio fratello non...

Caso Cucchi, la sorella Ilaria valuta querela a Salvini: «Mio fratello non è morto di droga»

Ieri, giovedì 14 novembre 2019, la Corte d’Assise di Roma ha condannato i due carabinieri, Raffaele D’Alessandro e Alessio Di Bernardo, a 12 anni di carcere per omicidio preterintenzionale nei confronti del 31enne romano Stefano Cucchi. 

Non si è fatta attendere la risposta di Matteo Salvini che in più occasioni ha attaccato la sorella di Cucchi. In un’intervista rilasciata ieri il leader leghista ha detto: “Se qualcuno ha usato violenza pagherà, ma questo dimostra che la droga fa male”. Indignata Ilaria Cucchi, su Radio Capital, ha commentato la sentenza di condanna per i carabinieri ritenuti responsabili della morte di Stefano Cucchi e ha risposto alle accuse di Matteo Salvini: “Anch’io da madre sono contro la droga, ma Stefano non è morto di droga”. La donna ha inoltre dichiarato che non esclude una querela nei confronti di Salvini che “dopo la sentenza ha perso l’occasione per stare zitto”.