Connettiti con noi

Cronaca di Roma

G-20, arrivano a Roma i big delle potenze mondiali: atterrato il Presidente della Corea del Sud

Pubblicato

il

arrivo presidente Corea del Sud

G-20 a Roma, mentre la Capitale si blinda sempre più, cominciano ad arrivare i Capi di Stato che parteciperanno al Summit che si terrà sabato 30 e domenica 31 ottobre 2021. Poco fa è atterrato a Roma, nella massima sicurezza, il Presidente della Corea del Sud Moon Jae-in, il primo degli importanti ospiti attesi per l’evento. Il protocollo di sicurezza prevede che nessuno, fino all’ultimo istante, sappia dove atterri l’aereo dei vari Capi di Stato, tra i tre aeroporti disponibili nella Capitale – Fiumicino, Ciampino e Pratica di Mare – così come non si sa con certezza l’orario di arrivo. 

Questo per rendere quanto più sicure possibili le operazioni di arrivo e di trasporto ai relativi alloggi dei Presidenti ed evitare anche eventuali contestazioni sul posto. Si temono infatti scontri con la polizia, dopo quando accaduto nei giorni scorsi nel corso della manifestazione No Green Pass in piazza del Popolo, che ha portato all’assalto della CGIL. Ormai da giorni molte zone della Capitale sono pattugliate costantemente dalla polizia, con elicotteri e agenti che presidiano le strade per far sì che l’evento possa tenersi nella massima sicurezza. 

Leggi anche: G20 Roma, tutti i varchi attivi da oggi fino al 1 novembre

Viabilità modificata per il G20

Durante l’evento la viabilità a Roma subirà delle importanti modifiche, con strade chiuse e percorsi di bus deviati. Ecco quali sono le chiusure previste all’Eur, zona in cui si svolgerà l’evento: il centro congressi La Nuvola ospiterà le riunioni di lavoro, mentre al Palazzo dei Congressi sarà allestito il Media Center. Le due strutture saranno collegate con una navetta riservata soltanto agli operatori accreditati. Il resto dell’area sarà interdetta al traffico per garantire la sicurezza dei Grandi del mondo.

Nella zona dell’Eur non potranno circolare né auto né pedoni. L’accesso sarà consentito solo ai veicoli in servizio di polizia, di soccorso, nonché alle persone che dimostrino di averne diritto. Ovvero: tutti quei cittadini che abitano e lavorano all’interno dell’area. La polizia raccomanda “di avere con sé un’idonea documentazione che possa dimostrare la necessità di dover accedere all’area di massima sicurezza”. Sarà necessario esibire il documento di identità dov’è indicata la residenza o una qualsiasi documentazione comprovante lo svolgimento di un’attività lavorativa in quell’area ed in quei giorni. Fisicamente i varchi saranno istituiti in:

1. Piazzale dell’Industria angolo Viale dell’Industria;

2. Viale dell’Artigianato altezza Circolo Tennis;

3. Via della Scultura angolo Via della Musica;

4. Via della Scultura angolo Via Rembrabdt;

5. Piazzale Schuman angolo Via del Poggio Laurentino;

6. Via degli Archivi di Stato angolo Via del Poggio Laurentino;

7. Via dell’Arte angolo Viale America;

8. Viale America angolo Viale Shakespeare;

9. Viale America angolo Viale Boston;

10. Via C. Colombo altezza Largo Giuseppe Pella;

11. Viale Europa angolo Viale Beethoven;

12. Viale Asia angolo Piazzale Asia;

13. Viale Tolstoj angolo Via Litz;

14. Via Tolstoj altezza civico 5 (ingresso parcheggio privato White Gallery)

15. Via Chopin altezza civico nr. 23;

16. Via Bizet altezza civico nr. 6;

17. Via Ciro il Grande angolo Via Civiltà del lavoro;

18. Piazza dell’Agricoltura angolo Via Ciro il Grande;

19. Via C. Colombo altezza Piazza dell’Agricoltura;


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it