Connettiti con noi

Cronaca

Piazza Bologna, nasce la rete solidale per aiutare gli anziani bisognosi: ecco cos’è e come funziona

Pubblicato

il

piazza Bologna
Roma. Un gesto che scalda il cuore, di quelli che pur nella loro semplicità possono far felici ed aiutare chi ne ha più bisogno. Perché, in fin dei conti, è proprio questo il fine ultimo della lodevole iniziativa che stiamo per raccontarvi: aiutare le persone — anziani o coloro che hanno difficoltà varie — con dei gesti semplici che possono fare la differenza. 
 
L’iniziativa parte dall’amministratore di un gruppo Facebook del quartiere capitolino di Piazza Bologna. L’uomo, Amos Tesciuba, consapevole che a ridosso delle vacanze estive la città si svuota ha deciso di offrire un aiuto concreto alle persone in difficoltà che restano in città. 
 
Il fine dell’iniziativa è quello di creare una piccola rete di servizi di aiuto per gli abitanti della zona. Di cosa si sta parlando nel concreto? Di un’urgente medicina, di una piccola spesa, di una qualche, improvvisa incombenza casalinga che potrebbe destare apprensione per una persona sola, magari anche anziana o con problematiche che le impedirebbero di trovare facilmente una soluzione al problema. 

Una “rete” per il quartiere

A spiegare di cosa si tratta è direttamente l’ideatore dell’iniziativa, Amos Tesciuba, che da molti anni si occupo di beneficenza nel quartiere attraverso raccolte di vestiti, scarpe e biancheria destinata ai bisognosi della zona, dai senzatetto alle famiglie e singoli in difficoltà economica.
“Stando sempre a Roma nel mese di agosto, mi sono reso conto che molte persone restano, per altri motivi, in città, senza però la solita assistenza (figli, badanti o amici vari). Perciò mi sono detto: anche solo per delle piccole cose, come una spesa, una medicina, o qualsiasi cosa che magari queste persone non possono risolvere facilmente perché impossibilitati (di sera o durante le ore calde) è giusto creare una piccola rete di persone che siano disponibili a ricevere ed effettuare queste commissioni, ordinate magari dagli anziani/bisognosi stessi o dai figli/nipoti in vacanza che non possono intervenire personalmente. Simbolicamente, ho fissato un prezzo per questo servizio (15 euro) che naturalmente è facoltativo. Si tratta di un importo che verrebbe totalmente versato nel fondo solidale di piazza Bologna, che gestisco da un po’ di tempo. Utilizzo le somme raccolte con offerte spontanee varie, per fare la spesa saltuariamente a chi ne ha bisogno, comprare delle cose utili per il magazzino solidale dei vestiti e altre evenienze. Ho organizzato i turni con tre signori ed una signora: Marco, Mauro, Roberto e Paola. Da lunedì 18 luglio fino a domenica 4 settembre copriremo tutte le richieste d’aiuto con disponibilità quasi 24 ore su 24. Sul post ho scritto 7.30-23.30, ma in caso di emergenza ci siamo sempre. So bene che esistono associazioni che si preoccupano di questo, ma credo fortemente che creando nel quartiere una rete “familiare” si possano risolvere certe cose in maniera facile e veloce”.

Il post

Buongiorno a tutti,
In questi ultimi anni, lavorando sempre durante il mese di Agosto, mi sono reso conto di quante persone (anziane o con difficoltà varie) rimangano in città con un’assistenza inferiore rispetto a quella di cui godono durante gli altri mesi dell’anno.
Pertanto, grazie alla preziosa disponibilità di tre volontari di zona, ho deciso di creare una piccola rete di servizi d’aiuto per gli abitanti della nostra zona.
Una medicina urgente, una piccola spesa, un problema da risolvere a casa, una semplice emergenza per un vostro genitore, nonno, fratello o parente.
Da lunedì prossimo, fino a domenica 4 settembre, potete fare affidamento a questo gruppo di persone qualora ne abbiate bisogno.
Potrete mandarmi segnalazioni o richieste su Messenger o su whatsapp al 328-9413443, dal lunedì alla domenica dalle 7.30 alle 23.30.
Sarà sempre disponibile almeno uno di noi quattro, anche a ferragosto.
Il costo del servizio è di 15 euro a chiamata e l’intera somma raccolta durante questo mese e mezzo verrà interamente devoluta in beneficenza.
(L’offerta non è obbligatoria, noi interverremo in tutti i casi per aiutare il bisognoso in questione)
Sperando non ci sia mai bisogno e che quest’estate fili tutto liscio, auguro buone vacanze a tutti voi!

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy