Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, 26enne seduce 50enne per derubarlo: il bottino è di 22mila euro

Pubblicato

il

Prima lo fa innamorare e poi lo deruba, è successo a Roma. La sentenza vede accusata di truffa una ragazza 26enne che ha raggirato un 50enne

Roma. Prima lo ha fatto innamorare a suon di messaggi romantici e poi, quando la vittima era ‘cotta a puntino’,  gli ha rubato la bellezza di poco più di 22mila euro. Una messa in scena costruita a regola d’arte e pianificata in ogni dettaglio quella che una 26enne ha attuato nei confronti di un uomo di 50anni. 

Leggi anche: Tradisce la moglie con l’escort: manager paga 61 mila euro per non farsi scoprire

Prima lo fa innamorare e poi lo deruba: l’accusa 

Falsi i sentimenti che la giovane dichiarava di provare nei confronti dell’uomo, volti solamente a raggirarlo e a sfilargli quanto più denaro possibile. Per l’accaduto M.T. è accusata di truffa 26enne originaria della Romania — ieri ha patteggiato una pena di 6 mesi. Inoltre, con la scelta del procedimento speciale si è automaticamente esclusa la possibilità, da parte delle parte offesa, di costituirsi parte civile. 

I fatti 

I fatti risalgono al 2019. Secondo la ricostruzione dei magistrati la giovane avrebbe inviato al 50enne ‘ripetuti messaggi dal contenuto sentimentale’. Le conversazioni avrebbero avuto luogo su WhatsApp, dove i due erano soliti scambiarsi cuoricini e frasi romantiche.

È in questo frangente che la 26enne avrebbe fatto credere al 50enne che sarebbe potuto diventare il compagno della sua vita, fantasticando sull’idea di una vita insieme. E la vittima ci aveva creduto invaghendosi della ragazza.

L’uomo si era innamorato della giovane non solo per l’aspetto fisico ma anche per il suo romanticismo e le costanti attenzioni che gli regalava. 

Le richieste di denaro 

Quando la 26enne ha capito che il 50enne stavo perdendo la testa per lei non ha esitato ad agire. La donna infatti avrebbe iniziato a chiedergli dei soldi, ogni volta con una scusa diversa. Inizialmente, si sarebbe trattato di cifre contenute per poi alzare il tiro. 

In base a quanto emerge dal capo di imputazione, il 12 ottobre del 2019 la 26enne si era fatta consegnare dall’uomo 2mila euro; sei giorni dopo invece si era fatta caricare sulla Postepay 900€.  Ma non è finita qui. Il 31 ottobre avrebbe invece ottenuto la lauta cifra di 20mila euro, in contanti. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy