Connettiti con noi

Cronaca

Roma, getta un secchio di vernice rossa contro l’Ambasciata russa: fermato cittadino ucraino

Pubblicato

il

Ambasciata federazione Russa

Voleva esprimere tutto il suo odio contro la guerra e l’invasione del suo paese da parte della Russia. Per questo un cittadino ucraino questa mattina si è recato davanti alla sede dell’Ambasciata russa, in via Gaeta 5. Armato di un secchio di vernice rossa, ha lanciato il colore verso il cancello di entrata, macchiandolo tutto in segno di disprezzo. E’ successo nella mattina di oggi, 11 aprile, alle ore 6:20.

Lancia vernice rossa contro l’Ambasciata per protesta

Dopo l’eclatante gesto, l’uomo, di nazionalità ucraina, non ha tentato la fuga, ma è rimasto davanti al cancello. Lì è stato fermato dai granatieri di Sardegna di presidio fisso nell’ambito dell’operazione strade sicure. Ai militari l’uomo ha spiegato che si trattava di una protesta nei confronti di quanto sta accadendo nel suo paese. Ha aggiunto che il rosso rappresenta il sangue che si sta versando in Ucraina per colpa dei russi.

Adesso la posizione dell’uomo è al vaglio degli inquirenti. Nel frattempo dall’Ambasciata russa è stata formalizzata una dichiarazione sull’accaduto, postata sulla pagina Facebook dell’Ambasciata stessa in doppia lingua.

“L’11 aprile alle 6:20 l’ingresso dell’Ambasciata russa in Italia è stato aggredito con la vernice. Sul posto è arrivata la polizia. L’autore è stato fermato. In relazione all’incidente è stata inviata una Nota verbale al Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Italiana con la richiesta di rafforzare le misure di sicurezza della missione e di condurre un’indagine obiettiva sull’incidente”.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy