Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, nascondevano arsenale da 1 tonnellata di ‘botti’ illegali in cantina: denunciati padre e figlio

Pubblicato

il

I “baschi verdi” del Gruppo Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Roma hanno scoperto un vero e proprio deposito di “botti” illegali. L’arsenale si trovava in una cantina condominiale all’interno di un palazzo in zona Primavalle, e avrebbe potuto mettere a rischio l’incolumità degli abitanti.

Nascondevano droga e un arsenale di botti di Capodanno illegali

Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati più di 14.000 manufatti (per un peso complessivo di oltre una tonnellata). Il tutto era detenuto in assenza di idonee cautele e privo della licenza di vendita e del marchio CE. 
Nell’ambito della stessa attività, i finanzieri hanno perquisito l’abitazione dei presunti responsabili. Lì hanno inoltre rinvenuto 192 grammi di hashish, due coltelli per il taglio della sostanza stupefacente, un bilancino elettronico e materiale per il confezionamento.

Leggi anche: Litorale Romano, nascondeva oltre 1,5 quintali di fuochi d’artificio: denunciato 30enne

Padre e figlio denunciati

I finanzieri hanno segnalato due persone, padre e figlio, alla Procura della Repubblica di Roma. Per loro le ipotesi di reato sono di omessa denuncia di materiale esplodente, detenzione di fuochi d’artificio in deposito non autorizzato, fabbricazione di fuochi illegali e detenzione ai fini di spaccio di droga.
L’operazione si inserisce nel dispositivo di controllo del territorio e di contrasto ai traffici illeciti messo in atto dalla Guardia di Finanza della Capitale in occasione delle festività di fine anno.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy