Home News Cronaca Aereo precipitato, la Procura apre un’inchiesta per fare luce sulla morte di...

Aereo precipitato, la Procura apre un’inchiesta per fare luce sulla morte di Biagio Cammarone

CONDIVIDI

C’è ancora tanta incredulità tra tutti coloro che lo conoscevano – ed erano davvero tantissimi – e che sabato sono rimasti sconvolti e addolorati per la tragica morte di Biagio Cammarone, precipitato con il suo ultraleggero mentre stava sorvolando la campagna di Pomezia.
La sua perizia e la sua prudenza erano note a tutti, quindi ci si interroga sulle cause del disastro, per le quali al momento le ipotesi vanno dal malore al guasto al motore, senza però escludere del tutto una manovra errata.

Per cercare di fare chiarezza la magistratura ha aperto un’inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore di Velletri Francesca Fraddosio.

Le indagini sono a cura dei carabinieri della Compagnia di Pomezia, guidati dal capitano Luca Ciravegna.
A bordo del Tecnam P92 Biagio Cammarone aveva montato delle telecamere, le stesse cpn cui scattava splendide foto e registrava brevi video che poi postava sul suo profilo Facebook. Si spera che, in assenza della scatola nera, non prevista per questo tipo di velivolo, si possa capire qualcosa in più su quanto accaduto.
Risposte potranno arrivare anche dalla perizia dei resti dell’ultraleggero, portati sotto sequestro al reparto sperimentale volo dell’aeroporto militare di Pratica di Mare, e dai referti dell’esame autopico che verrà effettuato nell’ospedale di Tor Vergata, a seguito del quale verrà poi dato il permesso per lo svolgimento del funerale.

CONDIVIDI