Connettiti con noi

News

Aprire una cassaforte

Pubblicato

il

Aprire una cassaforte

Come si può Aprire una cassaforte? Su internet abbiamo trovato dei consigli assurdi, nel senso che si parla addirittura di forcine oppure di punte metalliche di un coltello o di una forchetta. Inutile pensa a usare questi accessori perché non è assolutamente possibile aprire una serratura, specialmente di una cassaforte, con questi elementi.

Magari si possono danneggiare le serrature interne, questo sì, ma aprirla proprio no!

Il problema è comunque serio perché si deve considerare che la cassaforte ha degli ingranaggi e delle serrature che devono garantire una resistenza ai tentavi di effrazione e si parte comunque svantaggiati. Per riuscire a garantire un lavoro ben fatto e soprattutto avere la sicurezza di non danneggiare i componenti interni, perché poi essa si potrà riutilizzare.

Volete aprire lo sportello della cassaforte, ma avere la possibilità di riutilizzare come e comunque questo dispositivo di sicurezza? Allora dovete contattare un fabbro specializzato nel settore.

Chiave della cassaforte persa? Come aprirla?

Una chiave si può perdere. Già quando si perde una chiave di casa o di una porta, si va nel panico, ma quando si perde quella di una cassaforte non si sa che pesci prendere. In effetti il problema non è semplice da risolvere.

Non avendo una chiave originale la serratura non riconoscerà eventuali tipologie similari, ma forse è possibile provare con un passpartout. Una volta che nemmeno questo tipo di accessorio funziona, ecco che si deve passare a valutare un supporto da un fabbro. Nonostante esso possa rompere la serratura, che magari è rimasta bloccata dai tentavi di scasso, si potrà sempre sostituire.

Il lavoro deve essere effettuato da un professionista per non provocare altri danni all’interno dello sportello oppure nella cassaforte stessa che deve rimanere in parte integra, se la si vuole riutilizzare.

Cassaforte automatizzata, come si apre

Una cassaforte automatica ha molti vantaggi che sono quelli di non avere delle “fessure” per inserire la chiave, quindi difficili da poter aprire, e funzionano solo con un codice o con una carta che si avvicina ad un sensore e le apre. Si parla di una buona sicurezza che dunque protegge in molto assoluto quello che si vuole proteggere.

Tra i contro ritroviamo il problema di avere a che fare con un danno grave quando si sporta il censore oppure si smagnetizza, fino ad arrivare ad un totale blocco della porta, oppure quando ci si dimentica del codice. Non è poi tanto raro soffrire di questo problema, anzi è proprio in questi casi che non si sa come comportarsi.

Ovviamente è difficile, se non impossibile, sfondare una cassaforte da soli, anche perché si rischia di creare dei danni che sono talmente gravi che poi si bloccano i perni di movimento dello sportello. Dunque è bene che si pensi al da farsi, ma contattando un fabbro.

I fabbri sono in grado di poter aprire la cassaforte e senza essere troppo aggressivi. Dobbiamo però dire che se si parla di modelli elettronici, senza serratura o toppa di inserimento della chiave, si possono creare delle lesioni nella struttura, ma saranno comunque minime.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy