Connettiti con noi

News

Bonus Tv 2021, il “trucco” per ottenere uno sconto maggiore per l’acquisto di una nuova televisione

Un doppio sconto per acquistare una nuova Tv compatibile con gli standard che entreranno in vigore nel 2023

Pubblicato

il

Bonus Tv 2021, il “trucco” per ottenere uno sconto maggiore per l’acquisto di una nuova televisione

Bonus Tv 2021, un “trucco” permette di ottenere un doppio sconto. Manca sempre meno al passaggio verso i nuovi standard di trasmissione che metteranno automaticamente fuori uso alcuni apparecchi non compatibili, anche se ancora funzionanti. Per questo il Governo ha messo a punto un bonus per chi decide di acquistare un nuovo televisore. I cittadini però ne potranno usare due, ecco in che modo.  

Bonus Tv 2021, il “trucco” per ottenere uno sconto maggiore

Il Bonus Tv consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto del nuovo televisore, fino a un massimo di 100 euro, che si ottiene rottamando apparecchi TV che non saranno più idonei ai nuovi standard tecnologici. Ma questa nuova misura non contrasta con la precedente ovvero lo sconto rottamazione stavolta basato sull’ISEE. Quest’ultimo consiste in uno sconto fino a 30 euro per le famiglie che non abbiano un ISEE superiore a 20.000 euro.

Leggi anche: Bonus Tv, rottamazione dal 23 agosto: tutti i nuovi incentivi

Come sapere se la mia tv è compatibile con i nuovi standard

Per verificare se la tua TV sia compatibile con il cambiamento previsto a partire da gennaio 2023 – quando verrà introdotta l’attivazione del DVB-T2 con il nuovo sistema di codifica HEVC Main10 – prova a visualizzare i canali di test 100 e 200. Se vedi RAIUNO sul canale 1 allora verifica che sul canale 100 appaia la scritta “Test HEVC Main10”; analogamente se vedi Canale 5 sul canale 5, verifica che sul canale 200 appaia la medesima scritta. Se compare tale scritta, l’apparato è compatibile con il nuovo standard di trasmissione.

Tuttavia, può accadere che ci siano problemi nel visualizzare la schermata (i canali non mostrano il messaggio “Test HEVC Main10” o risultano oscurati) pur essendo il televisore o il decoder compatibili con il DVB-T2. In questi casi,  l’esito negativo del test potrebbe derivare:

  • da una non corretta (ma temporanea) ricezione dei due canali;
  • dalla momentanea presenza di un’altra emittente sul canale;
  • dal fatto che la propria tv non riesca ad agganciarsi alle frequenze più recenti.

Pertanto, prima di acquistare un nuovo decoder o una nuova TV, è sempre opportuno e consigliabile effettuare una risintonizzazione. Solo nel caso in cui, anche dopo aver terminato tale procedura, persistessero problemi nel visualizzare la schermata, dovrai necessariamente procedere all’acquisto di nuovi apparati per continuare a vedere i tuoi programmi preferiti anche dopo gennaio 2023, quando verrà avviata l’attivazione del digitale terrestre di seconda generazione.

Bonus Tv 2021: come fare per la domanda, modulo

Per ottenere il bonus bisognerà rivolgersi, fino al 31 dicembre del 2022, ai rivenditori che aderiscono all’iniziativa o a un’isola ecologica autorizzata: basterà presentarsi con il televisore da rottamare e con il modulo di autodichiarazione compilato. Tutti i rivenditori, come spiegano dal MISEpossono registrarsi sulla piattaforma resa già disponibile dall’Agenzia delle entrate per il precedente bonus, che consente automaticamente di essere autorizzati a concedere il bonus ai cittadini.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL MODULO DI AUTODICHIARAZIONE


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it