Connettiti con noi

News

Bruciano rifiuti a Roma: in 8 giorni 80 cassonetti dati alle fiamme

L’Ama non raccoglie i rifiuti e i cittadini danno fuoco ai cassonetti: creando così un altro problema

Pubblicato

il

emergenza rifiuti roma

Il problema immondizia della Capitale è diventato ingestibile. Da metà giugno l’Ama è fuori controllo e non riesce a gestire la quantità di rifiuti presente sul territorio. A fronte di ciò sempre più cittadini hanno deciso di “risolvere il problema in autonomia“. Dal primo luglio ad oggi – parliamo quindi di 8 giorni – sono circa 80 gli interventi che le squadre dei Vigili del Fuoco del Comando di Roma hanno dovuto effettuare a causa di incendi di rifiuti

Roma, gestione rifiuti

Molti cittadini, specialmente nella zona del Casilino, Tuscolano e Monte Mario, hanno ben pensato di dar fuoco ai cassonetti per eliminare l’immondizia che da circa un mese si è accumulata. Ovviamente incendiare i rifiuti, oltre ad essere un reato, è un danno irreparabile che si fa al pianeta terra. Pensare che oltre 80 cassonetti, nell’arco di 8 giorni, siano stati incendiati è raccapricciante. 

L’Amministrazione ha un problema, l’Ama ha un problema ancor più grande: incendiando i cassonetti, però, si crea un danno solo più ingente. Bisognerebbe puntare i riflettori contro la giunta e chiedere delle soluzioni immediate, purtroppo nonostante le richieste i cassonetti sono ancora colmi, altri sono incendiati e l’odore acre persiste nella Capitale.  

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy