Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Caro Carburante, taglio accise su benzina e diesel in Italia: lo sconto fino al 2 maggio

Pubblicato

il

Bonus benzina contenuto nel decreto aiuti bis

Prima i rincari, la minaccia dello stop degli autotrasportatori, le corse ai distributori e ai supermercati, risultate in un secondo momento ingiustificate e senza senso.  Poi la decisione del Governo di intervenire con un decreto ad hoc per tagliare le accise su benzina e diesel in Italia, un modo per far respirare i cittadini, quelli ancora sconvolti dalla pandemia che ha portato con sé un’enorme crisi economica. A tutto questo si è aggiunta anche la guerra in Ucraina, i rifornimenti dalla Russia e i prezzi alle stelle. Ma se prima lo ‘sconto’ sarebbe durato fino al 22 aprile, ora Draghi e la sua squadra hanno deciso di prorogarlo, almeno fino al prossimo 2 maggio

“Oggi ricordo che con una decreto ministeriale a mia firma e del ministro Cingolani abbiamo esteso di 10 giorni l’abbattimento di 25 centesimi dell’accisa su benzina e gasolio utilizzando il sovra gettito Iva come è consentito dalla normativa. Quindi l’abbattimento dell’accisa viene esteso fino al 2 maggio“. È questo quello che ha dichiarato Daniele Franco, il ministro dell’Economia, nella serata di ieri, durante la conferenza stampa convocata dopo l’approvazione del Def. 

Quanto costa oggi la benzina 

Come già anticipato, dallo scorso 22 marzo la riduzione per i carburanti è di 25 centesimi. A questi però bisogna aggiungere l’Iva al 22%, quindi in totale lo sconto ammonta a 30,5 centesimi. Un modo per aiutare gli italiani perché nell’ultimo periodo benzina e diesel avevano fatto registrare prezzi alle stelle, oltre i 2 euro al litro. Senza contare, poi, i furbetti che volevano aggirare le norme, speculare e lucrare sulle difficoltà degli altri. Adesso, stando ai dati della media settimanale forniti dal Ministero della Transizione Ecologica (aggiornati al 4 aprile scorso), il prezzo medio della benzina è fermo a 1.792 al litro, mentre il gasolio è a 1.788. 

Ora l’ennesima buona notizia perché il taglio sulle accise è stato prorogato di altri 10 giorni, quindi fino al 2 maggio ci sarà lo sconto. 

“Molte imprese in questo momento stanno soffrendo moltissimo per effetto dell’aumento del costo dell’energia, il costo del gas naturale in marzo era 6 volte quello di un anno fa e questo ha un impatto enorme sui costi di produzione di moltissime imprese. Il governo è intervenuto ripetutamente per aiutare le imprese, vedremo se questo aiuto possa essere rafforzato”, ha detto il ministro Franco a conclusione del suo intervento. 

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy