Home News Cucina e Gastronomia ‘Che mondo sarebbe senza Nutella?’ in occasione del ‘World Nutella Day’ arriva...

‘Che mondo sarebbe senza Nutella?’ in occasione del ‘World Nutella Day’ arriva il McCrunchy Bread

Il  5 febbraio è il World Nutella Day. Tutto il mondo celebra la crema spalmabile di Alba inventata nel 1964 da Michele Ferrero. 

La storia della Nutella

Il nome deriva dal sostantivo nut, che significa nocciola in inglese, e il suffisso italiano – ella che è stato messo per ottenere un nome orecchiabile. L’origine della crema spalmabile amata in tutto il mondo è legata al cioccolato Gianduia e a Pietro Ferrero che aveva una pasticceria ad Alba, nelle Langhe, una zona conosciuta per la produzione di nocciole.

Nel 1947 si è venduto il primo lotto, 300 kg di Pasta Giandujot: pasta di cioccolato e nocciole venduta in blocchi da taglio, ma è nel 1951 che nasce la Supercrema, una conserva vegetale venduta in grandi barattoli.

Nel 1963 sarà il figlio di Pietro, Michele Ferrero, a rinnovare la Supercrema con l’intenzione di commercializzarla in tutta Europa. La composizione, il nome e l’etichetta sono stati cambiati in Nutella. Il primo vasetto di Nutella è uscito dalla fabbrica di Alba il 20 aprile del 1964

World Nutella Day

La Nutella, crema di gianduia con cacao e nocciole, sarà festeggiata a livello mondiale con l’edizione 2020 del World Nutella Day: un evento istituito dalla blogger americana Sara Rosso nel 2007.

In questa occasione si invitano tutte le persone e gli amanti della Nutella a pubblicare immagini sui social e a usare l’hashtag #worldnutelladay. 

Pane e Nutella – McCrunchy Bread

Dopo i tanto amati (e all’inizio introvabili) Nutella Biscuits, lanciati sul mercato il 4 novembre 2019, questa volta ci ha pensato la catena Fast Food Mc Donald’s a lanciare  una nuova golosa iniziativa.

Per la prima volta, in tutti gli store italiani, si potrà assaggiare pane e Nutella con il nuovo McCrunchy Bread. Assaggio gratuito a Milano, Roma, Napoli e Bari nella fascia oraria che va dalle 15 alle 18.