Connettiti con noi

News

Cremazione

Pubblicato

il

Cremazione

Ci sono momenti molto delicati all’interno della vita di ognuno di noi è uno di questi è il funerale. Occuparsi di un funerale non è certo semplice e alle volte il dolore per la perdita non ci fa prendere delle decisioni esatte.

Cosa voleva il defunto in vita? Avere un funerale con sepoltura oppure delle cremazioni? La Cremazione è una delle scelte migliori che si possono fare al giorno d’oggi perché ci porta ad avere molto meno spese per quanto riguarda i costi di manutenzioni nei cimiteri e per l’acquisto dei loculi. Chiunque si trovi ad affrontare un funerale oppure ha già dovuto fare questa esperienza, si ritrova comunque ad avere dei seri problemi economici per quanto riguarda il Comune e la gestione del cimitero.

Nelle città ci sono informazioni che spesso sono allarmanti e dove addirittura i cimiteri, strapieni, devono costringere o consigliare i nuovi “utenti” nel fare delle cremazioni se vogliono avere un luogo tombale o dei loculi.

Tuttavia non lo si deve fare perché si è costretti, ma perché si capisce cosa esso sia. Le cremazioni sono interventi in cui si ha un incenerimento di un defunto, ma che è assolutamente dignitoso e dove si ricevono poi delle ceneri del proprio defunto.

Diciamo che poi è la pratica usata anche per gli animali di affezione che spesso sono talmente importanti nella propria famiglia che è normale che ci si preoccupi dopo la loro morte.

Quando si consigliano le cremazioni

Le cremazioni sono consigliate già nel primo “funerale”, cioè quando c’è il rito religioso oppure la salma è da poco deceduta. In questo momento si potrà avere un trasporto direttamente verso i forni crematori e quindi avere assolutamente le ceneri che si possono poi seppellire, disperdere o tumulare.

Come mai però tanti utenti oggi sono molto più propensi a fare questo tipo di operazione? Perché poi quando si ha una esumazione o una tumulazione, al termine dello scadere delle concessioni, comunque il cimitero potrebbe consigliare come e comunque delle cremazioni.

Dunque alla fine si andrebbe lo stesso a fare tale operazione, ma a distanza di anni e avendo perfino dei costi altissimi perché comunque ci sono dei trasporti che si devono organizzare tramite il supporto delle onoranze funebri.

Concludendo vediamo che coloro che oggi effettuano un funerale “normale”, alla fine possono poi ritrovarsi ad avere la necessità di fare delle cremazioni a distanza di anni.

Costo delle cremazioni

Quanto costano le cremazioni? Al contrario di quello che si pensa il costo si aggira sulle 500 euro a cui si devono aggiungere le spese di trasporto, ma che sono calcolate in base al combustibile usato dal furgoncino che trasporta poi la salma.

Di media si spendono dunque sulle 540 euro. Non è una spesa eccessiva se si pensa poi a quali sono i vantaggi e a quello che si risparmia con i costi dei luoghi di sepoltura o di loculi per le urne. Infatti è per questo che molte persone stanno facendo tale scelta perché i pro sono moltissimi e non ci sono mai dei contro.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy