Home News Cronaca APPELLO PER LUDOVICA: RIDATELE I RICORDI

APPELLO PER LUDOVICA: RIDATELE I RICORDI

Un computer rubato a Torvaianica. Un furto come tanti, con un valore commerciale basso, se non fosse per l’altissimo valore a livello emotivo, tanto alto da poter essere utile per salvare una vita, quella di Ludovica, una bambina di appena 6 anni affetta dal morbo di Tay-Sachs, unico caso in Italia. Tra le 11:30 e le 12 di martedì 14, alla vigilia di Ferragosto, qualcuno ha sottratto il computer e le attrezzature mediche che servono a tenere in vita la bambina, che si trova a Torvaianica con la famiglia per qualche giorno di vacanza. Giorni irrimediabilmente rovinati, se non si ritrova il computer, che conteneva  le immagini di quando la piccola Ludo stava ancora bene, correva, giocava e rideva. A comunicare il furto è la madre della ragazzina, lanciando un appello attraverso l’associazione “Salvamamme”, per cercare di riavere il preziosissimo carico di ricordi contenuto nel computer. Per questo è stato diffuso il numero telefonico sempre attivo dell’associazione, chiedendo di diffondere la notizia il più possibile, fino a farla arrivare agli autori del furto, chiedendo la loro comprensione per un caso davvero disperato. La malattia che affligge Ludovica è considerata incurabile per via della sua forma degenerativa invalidante e per contrastarla esiste solo una terapia sperimentale, che viene praticata in Israele al costo di circa 20mila euro a seduta. Per avere qualche speranza e raccogliere i fondi per cercare di curare la piccola Ludo attraverso questa costosissima terapia lo scorso anno, a maggio, era stato giocato il “Derby del Cuore” tra la Roma e la Lazio, allo stadio Olimpico. “In quel computer c’è la storia di Ludo – ha dichiarato la presidente dell’associazione Salvamamme nel lanciare l’appello – quei ricordi non hanno prezzo per la famiglia della bambina: contattateci giorno o notte al numero 335321775 e lasciateci in un luogo sicuro questo preziosissimo computer. Passate voce anche a persone che non leggono i giornali e non hanno la TV, aiutateci a ritrovare il passato di Ludovica, le serve per avere una speranza di futuro”.