Home Ardea Ardea, commemorato Franco Califano: nascerà una piazza in suo onore

Ardea, commemorato Franco Califano: nascerà una piazza in suo onore

Nascerà ad Ardea una piazza dedicata a Franco Califano. E’ quanto ha annunciato il sindaco della città Luca Di Fiori durante una serata, che si è svolta sabato scorso, in occasione dell’anniversario della morte del maestro, sepolto al cimitero di via Nazareno Strampelli. E’ stata una giornata tutta dedicata a lui, con una cerimonia religiosa di commemorazione nella cappella del cimitero stesso (con la messa officiata da don Aldo Anfuso) e, a seguire, la visita alla casa-museo. Molte le persone che hanno partecipato all’evento e che si è concluso in un concerto organizzato nella sala consiliare tenuto da Alberto Laurenti e dall’ultima band dello stesso Califano (al basso Davide De Caprio, alla batteria Chicco Careddu, alla fisarmonica Paolo Petrilli, al violino Enrico Lotterini, al violoncello Rossella Zampiron, al violino e all’armonica Juan Carlos Albelo) . Ospiti della serata, il gruppo musicale ardeatino dei Ghost, che ha cantato un brano insieme agli amici del maestro. Al termine dell’evento, il sindaco Luca Di Fiori ha voluto riconoscere un tributo al gruppo di associazioni che ha organizzato l’iniziativa (tra i quali, Antonello Mazzeo, presidente della Trust Onlus Franco Califano, la collaboratrice Donatella Diana, l’associazione filarmonica Città di Ardea e la sua presidente Patrizia Andreoli, l’associazione Per lo spettacolo e il suo presidente Rodolfo Bianchi). E’ toccato poi a Mazzeo spiegare quali le intenzioni dell’associazione per rendere la casa-museo una realtà viva di eventi: saranno organizzati a breve una serie di incontri sulla musica (si comincerà dalla poetica di Franco Califano e con un percorso alla scoperta del mestiere del liutaio).Gli amici di Califano hanno donato una targa al sindaco con la scritta “Piazza Franco Califano-Poeta e Saltimbanco”. Il sindaco, invece, ha strappato a Laurenti una promessa: un concerto in piazza del popolo in onore del maestro che ora riposa ad Ardea. “E’ stata una giornata emozionante, con una grande partecipazione di pubblico. E’ stato un successo di squadra. E’ un punto di partenza per tutti i progetti che seguiranno sotto il nome di Franco Califano e della musica”, ha sottolineato l’assessore alla Cultura del Comune, Riccardo Iotti. “E’ stato un momento splendido organizzato benissimo grazie al lavoro comune tra l’ammininistrazione e le associazioni, che ringrazio. Hanno partecipato fan di Califano di molte parti d’Italia. Più che le parole dette, in momenti del genere contano le emozioni”, ha sottolineato il sindaco Di Fiori.