Connettiti con noi

Ardea

Ardea, le Guardie Ambientali non potranno più fare multe. Ecco cosa è successo

Pubblicato

il

Revocati con decreto del sindaco n. 90 del 21.09.16 controfirmato dal comandante della municipale Col. Giuseppe Sciaudone, alle associazioni di volontariato quali Guardie Nazionali Ambientali (GNA) Onlus, Guardie Ambientali Onlus, Angez Onlus, i decreti precedentemente consegnati. Il sindaco ed il comandante della municipale si sono rifatti a pareri e circolari del Ministero Interni, Prefettura, e Questura, per tanto REVOCA i decreti precedentemente da loro assegnati.

La circolare del Ministero degli Interni ha ritenuto palesemente illegittimi tali atti convenzionali e deliberativi, in quanto dagli stessi emerge un’organizzazione delle funzioni di vigilanza in questione e una titolarità delle stesse in forte contrasto con la disciplina di tutti i settori richiamati. Con questo decreto il Sindaco di Ardea Luca di Fiori, nel rispetto delle disposizioni del Ministero gli Interni, ha revocato i 70 decreti precedentemente rilasciati ai volontari delle vari associazioni, che si sono resi utili ed indispensabili sotto tutti i punti di vista grazie al loro encomiabile sforzo per il buon funzionamento in ausilio alla stessa municipale.

Ora per gli scaricatori abusivi di rifiuti il controllo diventa nulla se non esiguo. Del resto se non possono elevare sanzioni, non avere auto che danno un’immagine di autorità, una uniforme o documenti validi per agire, si vanificano gli sforzi di questi mesi, e certamente l’immondizia avvolgerà le strade di Ardea facendo aumentare ancor più le discariche abusive a cielo aperto.


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it