Home News Cronaca “CONCERTI CONTRO LE MAFIE” A TORVAIANICA

“CONCERTI CONTRO LE MAFIE” A TORVAIANICA

E’ ormai arrivato al rush finale il progetto “Concerti contro le mafie” promosso dalla Provincia di Roma e dalla scuola Musica Incontro, in collaborazione con l’associazione Libera, Radio Rock e la Consulta degli Studenti. Dopo più di tre mesi di selezioni e di preparazione, sabato inizieranno i concerti. La prima tappa del tour sarà a Torvaianica il 30 Aprile e vedrà giovani artisti pometini esibirsi in cover di gruppi famosi ed eseguire canzoni che hanno testi contro la mafia. L’iniziativa riunisce tutti i gruppi e gli artisti emergenti dei licei di Roma e provincia e prevede 8 concerti ed un mega evento finale all’Auditorium della Conciliazione, a Roma, in occasione dell’anniversario della strage di Capaci. Pomezia è stata tra i Comuni che hanno aderito all’iniziativa attraverso l’assessorato alle Politiche Giovanili del Tempo Libero, per promuovere la lotta all’illegalità attraverso l’impegno artistico e creativo dei più giovani, in particolare degli studenti delle scuole superiori. “Il progetto – ha spiegato l’assessore Alessio Caporaletti – si concentra sulla valorizzazione della musica che ascoltano i ragazzi per portare in tour il nobile impegno della lotta alle mafie”. Lo slogan scelto è “Diamo spazio alla musica, togliamolo alle mafie” e quella di Piazza Ungheria è la prima tappa degli otto concerti tra Roma e Provincia, che vedranno in concorso ben 106 gruppi, di cui 7 si esibiranno a Torvaianica a partire dalle ore 16:00, insieme alla classe 3a B della scuola media Orazio di Pomezia che parteciperà fuori concorso. Interverranno il Sindaco Enrico De Fusco e l’Assessore alle Politiche Giovanili del Tempo Libero Alessio Caporaletti. Il concerto sarà suddiviso in due parti, la prima dedicata alle band già formate e agli autori che dovranno comporre un brano o eseguire una cover di celebri canzoni contro le mafie di artisti famosi (Jovanotti, Litfiba, Fabri Fibra, Guccini, Ligabue e tanti altri) e la seconda dedicata a tutti coloro che amano la musica ma che non hanno mai avuto la possibilità di avvicinarvisi, a cui viene data l’occasione di scrivere un testo musicale sulle tematiche del progetto (lotta alla mafia, educazione alla legalità). Il brano sarà musicato e interpretato insieme agli alunni e ai docenti della scuola di Musica “ Musica Incontro” e agli artisti testimonial del progetto stesso. Alla fine di ogni concerto verranno scelti i brani e i gruppi vincitori che si esibiranno nell’ultimo concerto. Inoltre i migliori testi formeranno il cofanetto “Una Provincia Senza Mafie” della Provincia di Roma che sarà distribuito gratuitamente negli istituti scolastici secondari. Tra i testi che i ragazzi potranno cantare ci sono Buonanotte all’Italia di Ligabue, Dimmi il nome dei Litifiba, Vieni a ballare in Puglia e Picciotti della banalitàdi Caparezza, I 100 passi dei Modena City Rambles, Fight the Faida dei Franke Hi NRG, Pensa di Fabrizio Moro, Iuri di Campo di Carmen Consoli, Ma non ho più la mia città di Gerardina Trovato, Signor tenente di Giorgio Faletti, Ma che bella giornata di sole di Antonello Venditti, Malavita di Mario Merola, Alzando gli occhi al cielo di Luca Carboni e La terra dei cachi di Elio e le Storie Tese.