Home News Cronaca CONSORZIO PER L’UNIVERSITA’ DI POMEZIA, IL PD CONTRO LO SCIOGLIMENTO

CONSORZIO PER L’UNIVERSITA’ DI POMEZIA, IL PD CONTRO LO SCIOGLIMENTO

università pomeziaUniversità di Pomezia, continuano le polemiche a seguito della decisione, da parte della maggioranza, di sciogliere il Consorzio. Oggi il sindaco Fabio Fucci, attraverso il suo profilo Facebook, ha postato un comunicato. “Mi giungono voci – si legge – che domani mattina alcuni esponenti politici dell’opposizione incontreranno gli studenti che frequentano i corsi universitari presso il Selva dei Pini. Altre voci, montate ad arte, che si stanno spargendo tra gli studenti, … danno per certa la mia presenza ad un incontro similare che si terrà nel pomeriggio. Tale voce è infondata in quanto ho già incontrato studenti e lavoratori del Consorzio il 3 Settembre. (http://www.comune.pomezia.rm.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/2029). Di questo paventato incontro ero totalmente all’oscuro. Non voglio arrivare a pensare che i miei detrattori abbiano utilizzato la messa in scena di una mia ulteriore presenza nella struttura come un vile trucco per far apparire il Sindaco come irrispettoso ed insensibile nei confronti di studenti e lavoratori. Al contrario, abbiamo già preso contatti con le università, che incontreremo nei prossimi giorni e su cui vi aggiorneremo”. Nel frattempo il PD di Pomezia prende una posizione netta contro lo scioglimento. “Dopo aver preso atto della sconcertante delibera attuata dall’amministrazione comunale targata Movimento 5 Stelle, capeggiata dal Sindaco Fabio Fucci, che ha sancito lo scioglimento del “Consorzio per l’Università di Pomezia”, gestore della struttura ormai divenuta patrimonio della città – fanno sapere dal direttivo del PD – il Partito Democratico desidera esprimere massima solidarietà a quei lavoratori che per questa scellerata decisione si vedranno consegnare, con ogni probabilità, la lettera di licenziamento, in un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo; vicinanza agli studenti che si vedranno costretti, di fatto, a terminare il loro percorso di studi, qualora fossero impossibilitati a pagare la quota annuale prevista dalle Università di appartenenza, di gran lunga superiore a quella sancita in sede di iscrizione.

E’ per questi motivi che il PD vuole esprimere il proprio sostegno a tutte le parti interessate, invitando la cittadinanza a partecipare alla manifestazione di protesta che si terrà il giorno Venerdì 6 settembre 2013 dalle ore 9.30 alle ore 13:00, in piazza Indipendenza (Pomezia).Manifestando accanto ai nostri concittadini, vogliamo sottolineare come sia estremamente facile DISTRUGGERE ciò che con un intelligente e mirato piano di gestione, potrebbe ARRICCHIRE ulteriormente il patrimonio delle nostra città, offrendo un importante servizio alla collettività”.