Home News Cronaca CurARTI, il 10 marzo l’evento presso il Comune di Nettuno. Le associazioni...

CurARTI, il 10 marzo l’evento presso il Comune di Nettuno. Le associazioni AmistadeLab e ANDOS insieme per raccogliere fondi

Arte e cura si incontrano a Nettuno a sostegno di tutte le donne che ogni giorno lottano contro il tumore al seno. Si terrà il 10 Marzo, presso la Sala Consiliare del Comune di Nettuno,  l’evento “CurARTI”, organizzato dall’associazione AmistadeLab con ANDOS, l’associazione Nazionale Donne Operate al Seno Comitato Nettuno-Anzio.  Le parole “cura” e “arti” si incontrano e si legano nella forza risonante di una parola, “CurARTI”, per dare vita ad un’iniziativa incentrata sulle storie di donne, che nonostante la violenza, le ingiustizie o la malattia, riescono a dare il meglio di loro stesse. L’iniziativa, con il patrocinio del Comune di Nettuno, avrà luogo domenica 10 Marzo alle ore 18.00.

CurARTI vedrà l’interazione di artiste e artisti locali per raccontare e omaggiare, attraverso la musica e la letteratura, alcune protagoniste femminili forti e coraggiose che con le loro battaglie hanno lanciato preziosi messaggi di speranza. 

Il Curatore dell’iniziativa, Enzo Zucchini di Amistadelab, ha pensato di offrire un diverso modo di festeggiare l’8 marzo consapevole che le donne, ovunque, sono vittime di violenze ed ingiustizie, in casa, fuori casa o nei luoghi di lavoro. “Purtroppo la violenza verso la donna, ed il corpo femminile, è anche la violenza che può essere causata dalla malattia- spiega Zucchini- per questo motivo, abbiamo deciso di unire il tema della violenza contro la donna a quello della malattia, una malattia tutta al femminile: il tumore della mammella. Oggi, con i progressi della medicina e della chirurgia, il tumore al seno non è più il nemico incurabile di un tempo. L’evento servirà a sensibilizzare i cittadini alla prevenzione e a contribuire alla raccolta fondi destinati all’ANDOSdi Nettuno ed Anzio“. 

L’ ANDOS Associazione Nazionale Donne Operate al Seno, difatti, aiuta le donne durante la battaglia contro il tumore al seno, grazie all’ impegno e al lavoro di medici, psicologi, infermieri, fisioterapisti e volontari che operano senza fini di lucro.

La speranza, con CurARTI, è quella d’infrangere il tabù del “meglio non parlare di malattia” attraverso l’arte.

 

Assia Manfredino