Connettiti con noi

Cronaca

Estate 2021, le regole e i divieti: prenotazioni, pagamenti cashless, sport di gruppo, aree per bambini e mascherine

Pubblicato

il

caso maiorca variante delta

Vacanze sì ma in sicurezza: queste le parole chiave del piano anti-Covid per l’estate e le spiagge. Come l’anno scorso, infatti, anche la stagione balneare 2021 avrà delle limitazioni, delle regole, proprio per permettere la riuscita in sicurezza delle vacanze degli italiani e dei turisti. Il Governo ha presentato delle regole da seguire in spiaggia e per gli stabilimenti lasciando, tuttavia, facoltà alle Regioni di apportare modifiche.

Estate 2021 le regole: prenotazioni, ingressi e pulizia 

La prima norma da seguire riguarda la segnaletica e le regole: i cartelli dovranno avere una dicitura in lingua italiana ed inglese, per permettere ai turisti di capire cosa potranno (e non) fare. Parliamo comunque sempre di regole che già conosciamo: indossare la mascherina, mantenere le distanze, igienizzarsi le mani e seguire le indicazioni dello stabilimento. 

La seconda regola riguarda il numero massimo di persone che potranno trovarsi in spiaggia e nello stabilimento: prevedere dei percorsi di entrata e di uscita, accompagnare gli ospiti all’ombrellone a gruppi di poche persone, assicurare i ricambi d’aria per gli spazi al chiuso. La terza regola è specifica e parla di pulizia e sanificazione: gli igienizzanti dovranno essere in diversi punti della struttura, mentre sedie, sdraio, lettini e attrezzature andranno sanificate con molta frequenza (obbligatoriamente quando c’è un cambio di ospite). 

Estate 2021: le regole sugli sport e per i bambini 

Una regola riguarda proprio le prenotazioni: è una raccomandazione, in verità, quella che propone agli stabilimenti balneari di permettere l’accesso solo su prenotazione così da mantenere un’elenco delle presenze per 14 giorni. Lo stesso consiglio si estende sui metodi di pagamento, preferibilmente no ai contanti. 

Arriva poi anche un divieto: quello di praticare attività ludico-sportive di gruppo che possono dar luogo ad assembramenti. Sì invece agli sport individuali, come nuoto, surf, kitesurf etc. Gli sport di squadra – come pallavolo, calcetto e simili – sono vivamente sconsigliati, così come i balli di gruppo ed eventi musicali. Le aree giochi per i bimbi, invece, saranno aperte ma con un ingresso limitato e obbligatoriamente dovranno essere vigilati da propri genitori. 

Poi altre regole che riguardano gli spazi. Si consiglia di ampliare le zone d’ombra, soprattutto nelle ore più calde, quanto più possibile. La distanza tra ombrelloni, sdraio e lettini, prevede – come lo scorso anno – una superficie di almeno 10 mq per ogni ombrellone. L’uso delle cabine è consentito per una persona alla volta, salvo che non si sia conviventi. 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it