Connettiti con noi

Cronaca

LA POSTA NON ARRIVA? DENUNCIATO IL DIRETTORE

Pubblicato

il

Poste, nessuna gioia ma solo dolori. Nonostante le persistenti lamentele da parte dei cittadini di Pomezia, Torvaianica, Ardea e Tor San Lorenzo la corrispondenza continua a non arrivare. Emblematico il caso di una missiva datata 15 settembre e recapitata il 3 dicembre: si trattava del sollecito di pagamento della rata del mutuo di un ignaro cittadino di Torvaianica, che per poco non si è visto pignorare la casa. A causa di un disguido bancario durante il trasferimento del conto da un istituto ad un altro, la rata di agosto era tornata indietro, in quanto recapitata alla banca sbagliata. Ed ora, a causa del “leggero” ritardo con cui il sollecito è stato consegnato, il cittadino ha dovuto pagare interessi di mora e le spese di recupero credito, non avendo regolarizzato la sua posizione entro i 30 giorni fissati dalla banca. Ma questi disguidi sono ormai all’ordine del giorno, tanto che ieri il consigliere comunale di Ardea ha addirittura denunciato i responsabili delle consegne dell’ufficio postale di Tor San Lorenzo.

“A Marzo diversi cittadini si sono rivolti a me – racconta Franco Marcucci, della Lista Eufemi – per fare presente che nella zona del Lungomare degli Ardeatini, di via dei Colli Marini e di Monti di Santa Lucia la posta non arrivava mai, con  conseguenti distacchi delle utenze per non aver pagato bollette mai ricevute”. Marcucci, insieme al sindaco Carlo Eufemi, riesce ad avere un incontro chiarificatore, subito dopo l’estate, il direttore dell’ufficio postale di Tor San Lorenzo, ufficio smistamento.

“In tale riunione – si legge nella denuncia – alla presenza del sindaco e di rappresentanti di cittadini si lamentava al direttore il mancato funzionamento del servizio recapito e
i danni derivanti da tale carenza. Il direttore, sentite le parti, riferiva che il servizio effettivamente non veniva effettuato con continuità, a suo dire per mancanza di personale da impiegare nello specifico compito, aggiungendo che i postini in servizio in via dei Colli Marini e a Monti di Santa Lucia avevano seri problemi ad individuare le residenze dei destinatari”. A questo punto i rappresentanti del CdQ avevano proposto di mettere, a proprie spese, dei centri di raccolta posta da mettere nella via principale per facilitare il compito ai postini. “Nonostante detto accordo – prosegue la denuncia – il direttore chiedeva un elenco dei nominativi titolari delle cassette, cosa immediatamente posta in essere dal comitato. Purtroppo nonostante gli accordi ed il posizionamento delle cassette nulla è cambiato, in quanto la posta non viene recapitata con continuità ed altre persone si sono viste disattivare l’utenza elettrica”. Analoghi problemi al Consorzio La Marina di via Bergamo, dove le Poste credevano che le strade non fossero di proprietà
comunale. Chiarito l’equivoco, il direttore si era scusato garantendo la risoluzione del problema, ovviamente ancora irrisolto. “Per quanto sopra – conclude Marcucci
nella denuncia – rappresento tale situazione affinché si proceda penalmente nei confronti dei responsabili di tale disservizio per interruzione di pubblico servizio e quant’altro ravvisabile”. Adesso si attende che l’eventuale avviso della denuncia per l’elezione di domicilio venga consegnato a qualcuno, ma, visti i precedenti…

3 Comments

3 Comments

  1. A Paolini

    15 Dicembre 2011 - 15:58 at 15:58

    Io sono stato decine di volte a protestare con il direttore di Via Spoleto a Pomezia per pacchi mai consegnati negli ultimi anni…\nQuando arriva la posta è sempre in ritardo (forte ritardo) e ricevo posta (anche MOLTO personale…) destinate a domicili presenti altre vie della mia zona! Un vero DISASTRO. Ormai quando possso ricorro sempre più spesso alla posta privta (UPS, Bartolini, …).\n

  2. Colapin

    26 Gennaio 2012 - 17:55 at 17:55

    ancora continua il disservizio..oggi 26 gennaio 2012 mi è stata recapitata una montagna di posta inevasa almeno 1 mese..io penso sia assurdo continuare così..altre lettere molto importanti non sono state ancora recapitate….ma possibile che non si possa fare nulla’?bisognerebbe denunciare e chiedere un risarcimento danni..molte bollette da me pagate sono state pagate con la mora..e perchè?per colpa della posta?è ingiusto e inammissibile che non intervenga DRASTICAMENTE  il sindaco.

  3. Gianni

    26 Gennaio 2012 - 23:40 at 23:40

    scrivete a vigilanza.postale@sviluppoeconomico.gov.it indicando nome, cognome ed indirizzo e specificando quanto sta avvenendo. Più saremo e più forte sarà il calore del fiato che sentiranno sul collo…..

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy