Home News Cronaca PROTESTA DIPENDENTI COMUNALI, INTERVIENE IL SINDACO ENRICO DE FUSCO

PROTESTA DIPENDENTI COMUNALI, INTERVIENE IL SINDACO ENRICO DE FUSCO

Sono stati ricevuti dal Sindaco Enrico De Fusco, i dipendenti del Comune di Pomezia che questa mattina hanno inscenato una protesta contro il mancato riscaldamento degli uffici Ambiente, Istruzione, Lavori Pubblici ed Urbanistica. “Il Primo Cittadino ci ha rassicurato – hanno affermato i lavoratori – dicendo che tra l’Ente e l’Edison è in corso una trattativa, in onore della quale è già stato effettuato da parte del Comune un primo pagamento. Purtroppo pare che il bonifico effettuato non sia andato a buon fine a causa di un errore nelle coordinate, ma il Sindaco si è impegnato a far riemettere un nuovo pagamento immediato,  in seguito al quale l’Edison dovrebbe riallacciare la fornitura di gas per il riscaldamento di tutti gli uffici entro pochi giorni. Se così non fosse, visto che ci siamo rifiutati di proseguire di prestare servizio in queste condizioni, il Sindaco ha assicurato che provvederà ad emettere un’ordinanza che ci esonera dal lavoro fino a quando non verranno ripristinate le condizioni idonee per lo svolgimento dello stesso”. Una soddisfazione a metà, quella dei lavoratori, per i quali “non si sarebbe dovuto arrivare a questa situazione”. “Fino a quando non sentiremo nuovamente il calore fuoriuscire dai termosifoni – hanno concluso i dipendenti – staremo comunque in allerta: noi abbiamo dato la nostra disponibilità per oggi e domani, ma se entro questo tempo la situazione non si dovesse regolarizzare siamo pronti a proclamare uno stato di agitazione con conseguente sciopero”.