Connettiti con noi

Cronaca

Roma senza vigili urbani: niente concorso fino alla metà del 2024

Pubblicato

il

Vigili Urbani a Roma

Pochi vigili urbani attualmente in servizio e niente nuovi agenti in arrivo. La situazione a Roma non è delle più rosee e a puntare il dito contro l’amministrazione è il capogruppo capitolino della Lista Civica Raggi, Antonio De Santis. “Dal Campidoglio arriva una triste conferma: Roma Capitale non avrà nuovi agenti di polizia locale almeno fino alla seconda metà del 2024. Secondo quanto emerso dall’incontro tenutosi stamane tra l’Assessore Catarci e i rappresentanti sindacali per lo stato della Polizia Locale, infatti, la volontà dell’Amministrazione capitolina sarebbe quella di indire un nuovo concorso dopo l’approvazione del bilancio – che, per inciso, avverrà con circa due mesi di ritardo rispetto a quanto previsto dalla legge – allo scopo di iniziare ad assumere nuove unità soltanto a partire dal prossimo anno, a patto che il concorso si svolga nei tempi dovuti”.

Vigili sotto organico a Roma

“Così facendo – prosegue De Santis – l’Amministrazione condanna di fatto la Polizia Locale capitolina a un altro anno di gravi sofferenze imputabili alle oramai croniche carenze d’organico che affliggono il Corpo. Senza contare che le 800 assunzioni previste dal concorso in oggetto saranno del tutto insufficienti a colmare l’attuale sottorganico e a garantire un adeguato servizio alla nostra città in vista dell’importante appuntamento del Giubileo previsto per il 2025. Un vero e proprio smacco per la Capitale d’Italia, soprattutto alla luce dell’annunciata volontà del Governo di inserire la Polizia Locale nel comparto sicurezza. Ipotesi, questa, su cui il Campidoglio tarda a pronunciarsi rispetto al proprio orientamento politico”.