Connettiti con noi

Cronaca

SIGMA-TAU, DE FUSCO SCRIVE ALL’ASSESSORE ZEZZA

Pubblicato

il

Le notizie provenienti dalla Sigma-Tau hanno spinto il Sindaco Enrico De Fusco ad inviare questa mattina una lettera all’Assessore al Lavoro della Regione Lazio Mariella Zezza, mettendo in risalto la gravità della situazione non solo per i diretti interessati, ma per tutta l’economia pometina. “Avendo appreso le intenzioni della Sigma-tau Industrie Farmaceutiche Spa – ha scritto il Primo Cittadino – in merito al piano di risanamento organizzativo ed economico-finanziario che intende operare e nutrendo comprensibili preoccupazioni rispetto alle poderose misure prefigurate dall’azienda e al numero di dipendenti coinvolti, con la presente sono a richiederLe, qualora venisse convocato un tavolo di concertazione, di impegnare lo scrivente a prenderVi parte in considerazione della preminente rilevanza posseduta da quanto suddetto per il futuro economico-occupazionale di codesto Comune”. La notizia dell’avvio del procedimento di cassa integrazione per 569 dipendenti Sigma-Tau conferma le preoccupazioni già espresse circa una settimana fa dopo il licenziamento di 13 dirigenti. “La crisi della Sigma-tau – ha dichiarato il Sindaco – interessa non solo centinaia di famiglie del territorio, ma tutta la nostra città, che per anni ha visto questa industria farmaceutica come uno dei punti di riferimento per la crescita e lo sviluppo di Pomezia”.

Immediata una prima risposta, seppur non indirizzata direttamente a De Fusco, ma con una leggera nota polemica a lui rivolta, da parte dell’Assessore Zezza.

“L’impegno della Giunta Polverini rispetto alle vertenze aziendali del territorio è continuo e costante. Anche per quanto riguarda le ultime imprese che hanno annunciato difficoltà rispetto al mantenimento dei livelli occupazionali, l’iniziativa degli uffici regionali non si è fatta attendere – ha dichiarato nel pomeriggio l’assessore al Lavoro e Formazione della Regione Lazio Mariella Zezza – Dalla Sigma-Tau alla Pfizer, per la quale è stato raggiunto un accordo che ha consentito di ridurre di 45 unità gli esuberi e di offrire a tutti i lavoratori l’opportunità di ricollocarsi immediatamente in altre imprese, ci siamo sempre attivati molto prima delle pur comprensibili sollecitazioni a mezzo stampa. Non è caso, infatti, se nei primi 18 mesi di  amministrazione abbiamo siglato circa 4 mila vertenze e garantito il sostegno al reddito ad oltre 70 mila lavoratori”. L’impegno, quindi, ci sarà anche per i dipendenti dell’azienda pometina. “Tutte le imprese della nostra Regione – ha infatti assicurato l’assessore – sanno che, dal nostro insediamento, i loro problemi vengono affrontati quotidianamente, con il supporto di ogni strumento a disposizione per superare questa delicata fase economica. Un’attività di fondamentale importanza per garantire alle lavoratrici e ai lavoratori della aziende in crisi il mantenimento del reddito, anche per quelle vertenze aziendali per le quali sono stati aperti tavoli di confronto a livello nazionale, ai quali abbiamo sempre dato un contributo determinante”.

1 Comment

1 Comment

  1. Lapo

    30 Novembre 2011 - 00:39 at 00:39

    Strano, dopo appena 6 mesi dala morte del Fondatore Claudio Cavazza, si fa avanti un maestoso progetto di risanamento organizzativo-economico-finanziario sulle sole spalle dei lavoratori\nAlla faccia delle risorse economiche da sempre generate unicamente a Pomezia e tuttora produttrici di utili nelle altre aziende italiane ed estere del gruppo, aziende che sono solo divisioni amministrative e che il Nuovo Management & Relativi Consulenti di brigata si rifiutano di considerare parti integrali di questa Sigma-Tau di Pomezia che si preffigono “risanare”.\n\n

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy