Connettiti con noi

Cronaca

Il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci vieta di parlare con le prostitute: la multa è di 166 euro

Pubblicato

il

Il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci spiega le motivazioni del rinnovo dell’ordinanza di contrasto alla prostituzione su strada e a tutela della sicurezza urbana firmato il 23 settembre scorso.

Il provvedimento vieta “a chiunque, in tutto il territorio comunale, di contattare soggetti dediti alla prostituzione ovvero concordare con gli stessi prestazioni sessuali a pagamento, oppure intrattenersi, anche solo per chiedere informazioni, con soggetti che esercitano l’attività di meretricio su strada o che per l’atteggiamento, ovvero per l’abbigliamento o le modalità comportamentali, manifestano comunque l’intenzione di esercitare l’attività consistente in prestazioni sessuali. Se l’interessato è a bordo di un veicolo – si legge nell’ordinanza – la violazione si concretizza anche con la semplice fermata al fine di contattare il soggetto dedito al meretricio. Consentire la salita sul proprio veicolo di uno o più soggetti come sopra identificati costituisce conferma palese dell’avvenuta violazione alla presente ordinanza. E’ fatto inoltre divieto di assumere atteggiamenti, modalità comportamentali ovvero indossare abbigliamenti che manifestino inequivocabilmente l’intenzione di adescare o esercitare l’attività di meretricio”.

“Ci troviamo nella necessità di continuare ad adottare provvedimenti di contrasto alla prostituzione su strada – dichiara il Primo Cittadino – sia per gli effetti devastanti degli episodi criminali legati allo sfruttamento della prostituzione, anche minorile, che si verificano sul territorio comunale; sia per la sicurezza della circolazione stradale e dell’incolumità pubblica, visti i comportamenti imprudenti e imprevedibili di quanti, alla guida dei propri veicoli, sono alla ricerca di prestazioni sessuali a pagamento. Inoltre, ci sono zone in cui il fenomeno risulta particolarmente grave, come nella zona di Santa Palomba, dove i residenti del quartiere e gli utenti della stazione sono esasperati dalla presenza, a tutte le ore del giorno e della notte, di soggetti dediti alla prostituzione. Questo provvedimento è mosso anche dal forte interesse della mia Amministrazione nell’incentivare il trasporto collettivo e rendere accessibile, sicura e di facile utilizzazione tutta l’area della stazione ferroviaria di Santa Palomba e le fermate per l’attesa dei mezzi di trasporto pubblico locale”.

“E’ mio dovere – conclude il Sindaco Fucci – tutelare la sicurezza dei cittadini e garantire l’incolumità pubblica. Per questo rinnovo il mio appello alle autorità preposte alla sicurezza per interventi di presidio e sostegno sul territorio: i Sindaci sono lasciati soli dal Governo nella lotta allo sfruttamento della prostituzione. Si tratta di un fenomeno criminale che necessita di un serio intervento del Parlamento che dovrebbe legiferare per dimostrare sensibilità al tema e volontà di garantire una vita serena ai nostri concittadini”.

Ordinanza anti-lucciole

3 Comments

3 Comments

  1. luigitorreti

    26 Settembre 2014 - 14:36 at 14:36

    altra insensata affannata trovata diversiva che provocherà qualche grosso guaio a qualche povero agente della municipale. quanto leggo è totalmente surreale ed evidentissimamente contrario alla Costituzione di questa repubblica e alla carta dei diritti dell’uomo, e sembra di dover precisare, visto il livello di certe uscite, delle donne.\n\nsia chiaro che si sta parlando minacciosamente di quelli che vanno con le signore clandestinamente, ma qui, in questo io paese, io parlo con tutti e liberamente, anche per declinare certe proposte, con la dovuta educazione e col dovuto garbo. che poi un’ordinanza del comune di pomezia (siamo finiti su molti giornali e altri organi di informazione nazionali, bel colpo!), gestito come lo vediamo gestito, possa stravolgere l’articolo 3 della costituzione, con tutto quel che vi è connesso, prima e dopo.i dovrebbe far piangere, ma mi fa solo ridere.\n\nquindi regoliamoci: se non si è capaci, tutti a casa, per favore.\n\npoi, il problema della prostituzione esiste: se n’è accorto pure il comune di roma. ma il problema sociale e culturale è di chi ne usufruisce, quello criminale e di chi sfrutta il mercato e le persone.\n\nnon è capitato a me, ma so che una volta una di quelle ragazze ha sostituito una ruota bucata a uno che non ci riusciva. posso parlare col mio gommista senza essere multato?\n\npoi, sull’abbigiamento e gli atteggiamenti… dove vive certa gente? io la tuta da astronauta non ce l’ho. quindi, chi è più intelligente di me, si metta in un angolo e, faticando, faccia proposizioni sensate. \n\n\nper tutto quel che è scappato, mi allineo con giampiero castriciano, persona che so attenta alle problematiche sociali, specialmente quelle più dolorose e difficili, come queste.

  2. Paolo Boldrini

    1 Ottobre 2014 - 09:53 at 09:53

    Ora si puniscono anche le intenzioni…: càspita, non sapevo che qualcuno avesse scoperto la lettura del pensiero!\nSinceramente, mi dispiace dover constatare che, ancora una volta, nei palazzi del Comune di Pomezia ci si preoccupi tanto di questi “enormi” problemi sociali, tralasciando o, come minimo, sottovalutando problemi sociali ben più evidenti e consistenti. Uno per tutti: la genialata del nuovo servizio di scuolabus…ma ci tornerò in una diversa occasione.\nSono fiducioso, comunque, che grazie a questa nuova scoperta scientifica della lettura del pensiero si potrà facilmente risanare il bilancio comunale: basterà pensare, ad esempio, a una categoria di commercianti e individuarli subito come evasori fiscali, vedere da lontano un’auto con targa rumena per essere certi che non paga il parcheggio, ha l’assicurazione scaduta e anche un fanailno non funzionante, e così via…

    • luigitorreti

      6 Ottobre 2014 - 16:17 at 16:17

      paolo, il problema è grave, e naturalmente viene affrontato non contro chi sfrutta e lucra, ma contro le vittime, le ragazze e i clienti adescati. ma adesso ‘ste ordinanze le prepara (per noi anziani) la buffetti. però ti consiglio che gli altri problemi, sono altri problemi

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy