Home Anzio Tratta Roma-Nettuno: trovato cadavere di una donna sui binari

Tratta Roma-Nettuno: trovato cadavere di una donna sui binari

Il cadavere di una donna, dall’apparente età di 60 anni, è stata trovata questa mattina sui binari della linea Roma-Nettuno, all’altezza della stazione di Padiglione, nei pressi di Lavinio. Si tratta con molta probabilità di una cittadina bulgara, della quale è stato trovato il nome su un braccialetto identificativo di un ospedale, ma non i documenti che accertino la sua identità. ritrovata questa mattina in prossimità dei binari tra la stazione ferroviaria di Lavinio e quella di Padiglione. La Procura di Velletri ha disposto che venga eseguita l’autopsia sul corpo della donna, che ora si trova presso l’Ospedale Riuniti di Anzio e Nettuno, per stabilire le cause esatte del decesso. Sulla vicenda sta indagando la Polfer di Roma, in collaborazione con la Polizia di Anzio. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la donna si sarebbe allontanata da una struttura sanitaria con addosso ancora le ventose utili ad effettuare l’elettrocardiogramma. A causa della tragedia, il traffico ferroviario questa mattina ha subito ritardi di oltre i 60 minuti, oltre a diverse corse soppresse, sostituite da bus. Da qualche ora la circolazione dei treni è ripresa regolarmente.