Home News Cronaca Unipomezia – Racing Club 3-0: l’analisi di Antonio Imperato

Unipomezia – Racing Club 3-0: l’analisi di Antonio Imperato

 

POMEZIA – Vittoria forte e convincente quella fatta registrare dai ragazzi del presidente Valter Valle ai danni di un Racing Club poco appariscente e sicuramente non in linea con la sua migliore condizione di gioco. I tre punti appena incamerati costituiscono, per la squadra allenata da Francesco Punzi, un valore importante questo unicamente per evitare di finire nelle sabbie mobili della retrocessione. Bisogna insistere su questa strada, continuando a mietere successi importanti che mentre confortano la classifica e allontanato, per la squadra di Valle, l’ombra della retrocessione, costituisce, nell’insieme, quel morale che deve essere la carta vincente della squadra di Punzi. Nonostante la scarsa vena fatta registrare da Morici e Morelli, due pedine importanti del telaio di gioco della squadra locale, due unità che allorquando si trovano nella forma a loro più congeniale, sanno, insieme, costruire un gioco scoppiettante e incisivo, un vero castigo per le retroguardie avversarie. Contro il Racing Club, per la squadra di casa, la parola d’ordine era vincere. I ragazzi, in campo, hanno dato l’anima buttando oltre la siepe il cuore nel solo ed esclusivo interesse di costruire una vittoria importante. Il via è stato di marca locale. Al 4’ e al 7’ Valle prima e Lupi dopo, hanno impegnato a terra l’estremo difensore ospite Cojocaru. La risposta degli avversari è stata nell’azione prodotta al 21’ da Bozzoni il cui tiro è stato parato senza alcuna difficoltà da Florio. Al 28’ è di Lupi il primo affondo pericoloso; ma la palla non è voluta entrare. Al 32’ della prima frazione di gioco arriva il gol del vantaggio iniziale per la squadra di casa, autore Lupi con uno splendido tiro che ha mandato la sfera ad insaccarsi alle spalle dell’estremo difensore ospite, il quale, nulla ha potuto fare per evitare la marcatura dei locali. Le due squadra vanno al riposo con i locali in vantaggio di una rete a zero. Nella ripresa gli innesti operati dal tecnico Francesco Punzi si sono rivelati azzeccati e determinanti ai fini del conseguimento di un risultato che è stato l’esatta fotografia del gioco espresso in campo dalla compagine di Valter Valle. Al 17’ della seconda frazione di gioco, è di Lupi il gol del 2 a 0, una magnifica combinazione di gioco che ha concesso al giocatore l’emozione del gol numero due che lo rilancia e lo qualifica, Il 3 a 0, giunge solo al 42’ di gioco e porta la firma di Roversi il giocatore più tecnico e manovriero dal cui piede sono partiti quasi tutti i suggerimenti diretti ai suoi compagni di linea nella costruzione delle trame di gioco.

UNIPOMEZIA: Florio, D’Ausilio, Savatteri, Ugolini (30’st De Santis), Casciotti, Cerro, Sargolini, Morici (37’st Lalli), Morelli (32’st Roversi), Valle, Lupi. A disposizione: Santi, Manzelli, Salzano, Castro. Allenatore: Francesco Punzi.

RACING CLUB: Cojocaru, Salvatori, Paulucci (25’st Brignone), Pratelli, Caratelli, Burini, Bozzoni, Bacchiocchi, Bianchini 8’st Cannariato), Alfonsi (19’st Riitano)Utzeri. A disposizione: savioli, Raduica, Bayo, Liardo. Allenatore: Ranieri.

ARBITRO: Fusle Vasile di Civitavecchia. Collaboratori di linea: Zucca di Viterbo e Agrimi di Tivoli.

RETI: 32’pt e 17’st Lupi, 42’st Roversi.

NOTE: Giornata di sole. Terreno di gioco in ottime condizioni. Spettatori 200 circa. Angoli 4 a 1 per l’Unipomezia. Ammoniti: Caciotti, Caratelli, Salvatori, Ugolini, Cerro, Valle, Ritano, Frignoni. Recuperi primo tempo: 1’; secondo tempo: 4’.

ANTONIO IMPERATO