Connettiti con noi

Cronaca

Pasqua violenta all’Infernetto: uomo di 48anni accoltellato dalla compagna

Pubblicato

il

Infernetto uomo accoltellato dalla compagna

Pasqua, una giornata tragica nel X Municipio per un cittadino romeno di 48 anni, accoltellato dalla compagna. Con un codice giallo si è presentato sotto shock  all’ospedale Grassi di Ostia riportando ferite da arma da taglio. 

I carabinieri cercano di ricostruire il fatto

La vittima si è presentata all’ospedale completamente sotto shock riportando ferite superficiali da arma da taglio. Non sono ancora noti i dettagli ufficiali ma i carabinieri giunti sul posto stanno indagando sulla compagna che potrebbe essere la prima indiziata. Le autorità stanno valutando tutte le ipotesi possibili per capire quanto più sul tragico episodio. 

Le condizioni della vittima 

Fortunatamente la vittima si è recata in tempo all’ospedale. L’uomo non è in pericolo di vita e, prontamente, è stato medicato dal personale sanitario dell’ospedale. Le forze dell’ordine stanno già lavorando per capire l’esatta dinamica delle violenze riportate dall’uomo. 

Altro episodio violento a Ostia: “Lo uccido appena esco dal carcere”

Quattro giorni fa sempre a Ostia è accaduto un fatto analogo ma molto più grave. Un ragazzo ha accoltellato il suo commercialista nonostante fossero amici da tempo. La vicenda è stata premeditata e studiata nei minimi particolari.

Il ragazzo aveva dato appuntamento alla vittima in un luogo preciso. Nella tasca destra del suo giubbotto aveva già preparato l’arma, un coltello da cucina pronto ad essere usato. Infatti l’aggressione è avvenuta un minuto dopo l’arrivo del commercialista. 

Le motivazioni per l’aggressione 

L’accusato è un uomo del 1957 che da tempo aspettava dal suo commercialista il compimento di una pratica fiscale. Una pratica che però non ha mai avuto fine perché l’attesa ha portato la furia del cliente, il quale dandogli appuntamento al bar di via Orazio, nel centro di Ostia, avrebbe accoltellato il suo commercialista. 

L’accusato però non si pente, anzi. Nelle dichiarazioni riportate da Repubblica ha sottolineato: “Sì sono stato io ad accoltellarlo ed è da giorni che avevo deciso di farlo. Visto che non ci sono riuscito quando uscirò di prigione lo ucciderò”.

Tutte gli altri dettagli qui: ‘Lo uccido appena esco dal carcere’: ferisce l’amico gravemente e viene arrestato, ma non si pente

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy