Connettiti con noi

Cronaca

VANDALI IN AZIONE, DISTRUTTI I GIARDINETTI

Pubblicato

il

Ancora una volta è stato preso di mira con un vile atto vandalico, l´ennesimo, il parco giochi di via Reno. A comunicarlo Piero D’Angeli, Presidente Comitato di Quartiere Nuova California – Tor San Lorenzo. “Ignoti (i soliti????) – ha denunciato sconsolato D’Angeli – sono entrati durante la notte e hanno spaccato l´altalena per i bimbi più piccoli, frantumando il seggiolino in mille pezzi. Non soddisfatti hanno reciso anche le funi che lo sorreggono e per finire hanno spaccato una panchina appena installata. Mi domando cosa passa nelle mente di questi “delinquentelli di periferia” che, incuranti del bene comune, la sera in “branco” decidono di distruggere tutto quello che è alla loro portata. La domanda più ricorrente che mi viene è: ma dove sono le famiglie di questi

ragazzi in tutto questo? Perché non vengono controllati? Come Comitato di Quartiere abbiamo cercato più volte di avere con loro un dialogo, ma evidentemente non siamo riusciti nell´impresa di far capire a questi ragazzi l´importanza del rispetto verso il bene comune, l´amore verso il proprio quartiere, abbiamo segnalato decine di volte ai Carabinieri quello che accade all´interno del parco la notte (dopo la chiusura) la stessa

segnalazione è stata fatta più volte al Comune di Ardea, chiedendo di installare urgentemente delle telecamere che potessero scongiurare il ripetersi di vili atti vandalici contro il parco di via Reno, che poi è l´unico punto di ritrovo e aggregazione dei bambini del quartiere e delle loro famiglie. Questa è l´ennesima dimostrazione dell´assenza totale del Comune di Ardea, i “nostri” cari amministratori sono troppo impegnati a proteggere strette le loro poltrone, sono troppo occupati nei loro ribaltoni e nelle loro beghe interne per pensare ai problemi dei cittadini, salvo ricordarsi che esistiamo quando c´è da elemosinare un voto, è arrivato il momento di dire basta, siamo stanchi di assistere inermi alla distruzione del nostro territorio, ormai siamo preda di rom, prostitute, extracomunitari senza fissa dimora, giovani bulletti in preda ai fumi dell´alcol e della droga, purtroppo troppo spesso anche in età adolescenziale, il cartello in entrata al quartiere potrebbe essere, benvenuti a Tor San Lorenzo, terra di nessuno, terra dove tutto è permesso, perdete ogni speranza o voi che entrate”.

 “E’ sempre triste l’espressione del vandalismo – ha commentato Barbara Tamanti, segretario del circolo Prc di Tor San Lorenzo – in qualsiasi forma si presenta, ma è un segnale allarmante di abbandono culturale, come qualche anno fa a nettuno dei ragazzi per passare il tempo hanno incendiato un cittadino extra.comunitario. Io dico da tempo che un amministrazione seria, mette in campo politiche giovanili e centri culturali, questa ha pensato solo alla facciata, ma il cuore del problema ha radici lontane, o si affrontano o non ne usciremo solo con una volante dei carabinieri…”.

1 Comment

1 Comment

  1. Maurizio

    24 Dicembre 2011 - 09:12 at 09:12

    Scoprono tutti l’acqua calda! Altre telecamere, un bulldog ai giardini o chissa’ che diavoleria inventerete per prendere i vandali e poi? E’ la mentalita’ che deve cambiare!\nPer i giovani non c’e’ un punto di incontro, sociale, culturale, una piscina,stanno in strada magari accanto al giardinetto,quello col motorino senza luci, in una strada buia e piena di buchi. E se fosse un modo di ribellione per mancanza di attenzione?

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy