Home News Consigli di Viaggio e News Turismo Alla scoperta della Sicilia attraverso i suoi piatti tipici

Alla scoperta della Sicilia attraverso i suoi piatti tipici

La Sicilia è considerata da italiani e non una delle regioni più belle di tutto lo stivale, sede di atre, cultura, mare e buon cibo. Bagnata da ben tre mari: Tirreno, Ionio e Mediterraneo è stata fin dall’antichità il fulcro di mercanti e navigatori. La sua posizione strategica, il clima mite e il terreno fertile e le acque ricche di pesce l’hanno resa anche il centro gastronomico per eccellenza, un misto di profumi e sapori provenienti dalle terre limitrofe, si porta tutt’oggi un bagaglio culinario ricco e variegato. Proprio per questo motivo online ci si può imbattere in tanti blog di ricette siciliane ed e-commerce specializzati nella vendita delle materi prime dell’isola.

Ed è attraverso la sua cucina contaminata dalla Grecia, Turchia, e da antiche popolazioni arabe e normanne, che vogliamo conoscerla meglio, a partire dal suo capoluogo Palermo, per passare da Catania, un salto a Trapani e capolinea nella bella Messina. Ognuna di queste provincie porta con orgoglio alta la bandiera di uno o più piatti tipici che hanno fatto il giro dell’Italia e del mondo intero, tanto da esportare materie prime di qualità in tutto il continente.

Palermo: i suoi arancini e molto altro

Se pensiamo alla Sicilia e alla sua cucina, la prima cosa che pensano tutti sono gli arancini, delizioso street food diffusissimo in tutta l’isola ma che devono le loro origini al capoluogo siciliano. Si tratta di una bontà a base di riso ripiena di ragù e provola siciliana, alla quale si da la forma rotonda e leggermente a punta, che viene poi passata in pastella, pan grattato e poi fritta.

Visto il loro grande successo e facilità nel consumarlo anche passeggiando lungo il centro storico di Palermo e non solo, gli arancini si sono evoluti, anzi il loro ripieno adesso è disponibili in numerosi varianti, anche quelli dolci al pistacchio o alla crema di nocciole.

Oltre agli arancini e allo street food, Palermo è famosa per le sue panelle, una frittella a base di farina di ceci, spesso consumata da sola oppure all’interno di un panino con l’aggiunta di melanzane fritte. Rimanendo sui panini, un altro famoso cibo da strada della cultura palermitana è il “pane ca’ meusa”, ovvero con la milza. Un altro piatto tipico della cucina palermitana, sono le sarde a beccafico, che omaggiano un altro prodotto di questa città, le sarde.

Infine, concludiamo i piatti tipici di Palermo con un dolce, anzi IL dolce per eccellenza siciliano, la cassata siciliana, che ha origini proprio palermitane. Si tratta di un dolce tipico siciliano, che insieme ai cannoli, sono fra i più conosciuti in tutto il mondo.

A Catania per la pasta alla Norma

La città di Catania è rinomata, oltre che per le sue bellezze naturali anche per un piatto di pasta molto goloso, la pasta alla Norma. Piatto a base di melanzane fritte (verdura molto diffusa nell’isola), ricotta salata tipica siciliana e pomodoro.

Tra gli altri prodotti tipici di Catania abbiamo il pregiato pistacchio di Bronte e un dolce vino chiamato Zabibbo. Mentre, in occasione della festa della santa patrona di Catania, Sant’Agata, si preparano dei deliziosi dolci a base di pasta di mandorle e colorati di verde, da cui deriva il loro nome, olivette.

Trapani e il cous cous a base di pesce

Ci troviamo ora a Trapani dove il piatto tipico è il cous cous, di ovvie origini arabe, da gustare con una prelibata copertura a base di pesce e cozze. In questa parte della Sicilia, le dominazioni arabe hanno avuto una forte influenza e la vicinanza con il mare hanno reso il pesce più consumato della carne.

Ma un’altra importante influenza a trapani vi è quella genovese, che dopo una lunga permanenza in terre trapanesi, portarono il pesto che venne rielaborato con gli ingredienti tipici del posto come mandorle, pomodori freschi e pecorino grattugiato.

Infine, di Trapani vi è originario anche un vino liquoroso molto famoso, il Marsala.

La cucina di Messina

La cucina di Messina ha visto una forte influenza da parte delle dominazioni greche, molto più di quanto sia stato fatto in altre zone della Sicilia.

Il piatto tipico della cucina messinese è il pesce spada a ghiotta, a base di olive, cipolle, capperi e salsa di pomodoro.  Un altro piatto originario di Messina è la pasta ncasciata, ricca di condimenti come carne macinata, uova sode, salame, melanzane, caciocavallo, salsa di pomodoro, vino bianco, aglio e basilico.

Anche gli arancini sono molto diffusi a Messina, specialmente con il ripieno di ragù e piselli.

Mentre, i dolci di questa zona sono la Frutta Martorana a base di marzapane al quale si da la forma di frutta fresca, abilmente dipinta tanto da renderli molto simili alla vera frutta. Vi è infine, un altro dolce tipico, la pignolata, fatto di due parti, una bianca con la glassa di limone e una nera con il cioccolato e poi arricchito l’impasto con cannella, farina, uova, miele, limone, cacao in polvere e liquore.