Connettiti con noi

News

D’Amato: 15 morti per Covid, nessuno aveva ricevuto la terza dose

Pubblicato

il

Lockdown per no-vax in Italia e obbligo vaccinale: tutte le proposte contro la nuova variante Omicron

Continua a crescere l’allarme per l’aumento dei casi di Coronavirus. La guardia è alta in tutta Italia e l’ipotesi di una nuova stretta sulle misure- in questo l’Austria fa da apripista- non è da escludere. Per arginare il diffondersi dei contagi i vaccini si rivelano, ancora una volta, un arma fondamentale. 

Leggi anche: Vaccino Covid, l’Iss lancia l’allarme: “Dopo sei mesi cala l’efficacia”

Le parole dell’assessore D’Amato

L’importanza della vaccinazione viene sottolineata anche dall’assessore regionale alla sanità del Lazio, Alessio D’amato, che-commentando  dati del contagio di oggi- in una nota afferma: ‘Su 15 decessi notificati oggi, nove non avevano eseguito alcun tipo vaccinazione e nessuno aveva fatto ancora la dose di richiamo. Ed aggiunge: Non si può indugiare, con il virus non si scherza, è necessario fare la dose di richiamo’. 

Importanza della dose booster

Intanto, sono partite nel Lazio le prenotazioni per la dose booster di vaccino che va effettuata trascorsi sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale. A riguardo il ministro della Salute Roberto Speranza si mostra fiducioso nel parere dell’Ema ed afferma: ‘La dose di richiamo è cruciale per proteggere meglio noi e chi ci sta accanto. Dopo l’ultimo parere di AIFA sarà possibile farla a 5 mesi dal completamento del primo ciclo.Vacciniamoci tutti per essere più forti’.

Leggi anche: Terza dose per Over 40, come prenotare e chi può farla: le regole Regione per Regione


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it