Connettiti con noi

News

Disostruzioni reti fognarie

Pubblicato

il

spurgo

La rete fognaria è un impianto fondamentale in casa che viene seguito perfino da parte della legge perché le acque sporche che si creano in casa devono venire “scolate” nelle fogne oppure nelle fosse biologiche e pozzi neri. Ci sono delle parti dove esse finiscono, ma per arrivarci si deve comunque avere una buona rete fognaria.

Data la “qualità” delle sporcizie che si hanno al suo interno, che sono sia di materia organica, come escrementi umani, vegetale, come residui di cibo o scarti di pesce e carne, inquinate da saponi e non solo, è normale che ci sia una maggiore facilità di ostruzione. Inoltre c’è la presenza di carta igienica o carta assorbente che, in modo errato, si getta all’interno del water. Capelli e peli umani oppure di calcare. 

Tutti elementi che limitano lo spazio che c’è nelle condutture fognarie e questo crea l’ostruzione. Si ha come un “tappo” che non consente di avere un deflusso delle acque. Alla fine quindi è normale che ci siano questi problemi. Solo che è necessario pensare a come occuparsene perché poi ci sono dei malfunzionamenti dell’impianto.

Le Disostruzioni reti fognarie possono essere svolte in diversi modi. Gli idraulici possono intervenire dalla parte dov’è presente la fossa biologica, con uno spurgo o disostruzione delle condutture nella parte di immissione. In alternativa è possibile fare queste disostruzioni dalla parte interna intervenendo sugli scoli presenti in casa. Tuttavia è necessario che ci siano comunque delle attrezzature e dispositivi che siano professionali.

Non si devono “graffiare” le condutture

L’idraulico ha sempre un obiettivo, cioè quello di non graffiare o danneggiare le condutture interne quando si parla di fare delle disostruzioni. Una qualsiasi piccola lesione, causata magari da una spazzola interna, rischia di diventare poi un danno che si allarga nel corso degli anni. Il graffio è perfino una prima parte dove si aggrappano le sporcizie, incrostazioni e il calcare. Alla fine quindi si arriva a non avere una conduttura liscia, ma una conduttura danneggiata da principio.

Infatti molte volte ci sono utenti che hanno fatto delle disostruzioni in “fai da te”, con delle attrezzature che hanno usurato gli interni, e questo provoca continue otturazioni. Un problema che è piuttosto gravoso e che, alla fine dei conti, è un danno che viene vissuto da coloro che abitano in questo ambiente.

Disostruzioni a spinta, come si fanno?

Uno dei metodi comuni che si usa quando si parla di fare delle disostruzioni è il metodo a spinta, ma che non viene usato sempre perché occorre anche identificare la qualità dell’ostruzione.

Infatti quando si parla di materiali che sono molli, come fanghi oppure carta igienica, essa può venire spinta verso la fine della fognatura. Ma se c’è una incrostazione o del calcare, qui è necessario che ci sia prima un sostegno da parte di un lavoro a vapore che vada a sciogliere le incrostazioni e le stacchi e poi, in un secondo momento, si spingono.

Per farlo è necessario usare dei dispositivi e attrezzature che siano professionali e studiate propri per questo tipo di intervento.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy