Connettiti con noi

Cerveteri e Ladispoli News

Dpcm Natale, cosa si può fare e cosa no. Le risposte alle domande più frequenti

Pubblicato

il

E’ stato firmato il 3 dicembre scorso il nuovo Dpcm (in vigore fino al 15 gennaio) con le misure stringenti per arginare la diffusione del virus. Tante le novità, ma soprattutto molte le limitazioni per evitare assembramenti e situazioni a rischio in vista delle festività natalizie.  Ma vediamo cosa si può fare e cosa no. 

Leggi anche: Coronavirus, a Natale (non) puoi: le regole per le Feste

Posso spostarmi da una Regione all’altra? Posso rientrare nella mia abitazione?

Dal 21 dicembre al 6 gennaio è vietato ogni spostamento “in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome”. Resta consentito il rientro alla residenza, domicilio o abitazione, escluse le seconde case in altra Regione o Provincia autonoma.

Il mio ragazzo vive in un altro Comune posso andare a trovarlo?

Questo è possibile ma non nei giorni del 25-26 dicembre e 1° gennaio. In questo caso è vietato “ogni spostamento tra comuni, salvo che per comprovate esigenze di lavoro, necessità o salute”. 

Posso andare a sciare? Posso fare una crociera?

Gli impianti sciistici sono chiusi, riapriranno il 7 gennaio. “Sono chiusi gli impianti nei comprensori sciistici; gli stessi possono essere utilizzati solo da parte di atleti professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale…per permettere la preparazione finalizzata allo svolgimento di competizioni sportive nazionali e internazionali o lo svolgimento di tali competizioni. Dal 7 gennaio 2021, gli impianti sono aperti, agli sciatori amatoriali”. 

Sono sospese anche le crociere dal 21 dicembre fino alla Befana. “A decorrere dal 21 dicembre 2020 e fino al 6 gennaio 2021 – si legge nel testo – sono sospesi i servizi di crociera da parte delle navi passeggeri di bandiera italiana, aventi come luoghi di partenza, di scalo ovvero di destinazione finale porti italiani”. Dal 20 dicembre al 6 gennaio, inoltre, “è vietato” fare ingresso nei porti italiani “alle società di gestione, agli armatori ed ai comandanti delle navi passeggeri di bandiera estera impiegate in servizi di crociera”. 

Posso andare a messa?

Si, per la messa di Natale la Cei si è adeguata all’orario del coprifuoco e verrà anticipata. 

E i negozi fino a che ora sono aperti? Posso andare al centro commerciale di domenica?

I negozi fino al 6 gennaio possono restare aperti fino alle 21. Niente riapertura, invece, per i centri commerciali nei fine settimana e nei giorni festivi. Resteranno aperti, all’interno dei centri commerciali, solo farmacie, parafarmacie, negozi di generi alimentari, tabacchi ed edicole. 

Leggi anche: Regione Lazio, prorogate le chiusure dei centri commerciali e delle grandi superfici di vendita nei festivi e prefestivi

A Natale posso andare a pranzo fuori?

Questo dipende dalla Regione. Nelle Regioni che si trovano in fascia gialla i ristoranti resteranno aperti a pranzo anche a Natale, Santo Stefano, Capodanno e l’Epifania. Il consumo al tavolo  è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi. 

Sono all’estero, cosa devo fare una volta rientrato in Italia?

Gli italiani che si troveranno all’estero per turismo tra il 21 dicembre e il 6 gennaio al rientro dovranno fare la quarantena. Quarantena prevista anche per i turisti stranieri in arrivo in Italia nello stesso periodo. 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it