Connettiti con noi

News

Frigoriferi professionali: vetrina frigo & co.

Pubblicato

il

vetrine frigo

I frigoriferi professionali rientrano in quella categoria di attrezzature di cui non si può fare assolutamente a meno. Ma che differenza c’è fra frigo professionali e classici? La prima differenza risiede nella destinazione d’uso ed in commercio ne esistono di svariate tipologie come la vetrina frigo a prezzi differenti.

Un altro aspetto altrettanto importante è la classe energetica, per legge è obbligatorio che sia attestata su un’etichetta leggibile. Più alta è la classe energetica (da D ad A+++) migliore sarà la performance e la durata e maggiore sarà il risparmio energetico sulla bolletta.

Oltre a questo aspetto subentra anche la classe climatica, ovvero un valore che indica gli intervalli di temperatura ideali dentro i quali il sistema di refrigerazione potrà funzionare a dovere.

Secondo il sistema di controllo HACCP imposto dalla comunità europea si devono rispettare delle normative per conservare correttamente i cibi in frigo. Per questo i frigoriferi devono essere certificati, realizzati con materiali igienici e sicuri.

La corretta conservazione del cibo si basa sul rispetto della catena del freddo, ovvero quella condizione in cui la temperatura non varia nel tempo, senza sbalzi termici e resta quindi costante.

Al fine di sostenere ancor di più il corretto mantenimento della catena del freddo, i frigoriferi moderni possono essere dotati anche di sistema di digitalizzazione con controllo da remoto e display esterno. Inoltre, vengono realizzati interamente in acciaio inox italiano AISI 304, il materiale più igienico e resistente adatto a durare a lungo e garantire una tenuta stagna.

VETRINE FRIGO E ARMADI FRIGO NELLE CUCINE PROFESSIONALI

vetrine frigo

Per la corretta conservazione degli alimenti esistono diversi modelli di frigoriferi professionali, si passa dai vetrine frigo agli armadi frigo, e la scelta accurata del giusto tipo garantisce la sicurezza e l’igiene degli alimenti in cucina. Conservare il cibo alla giusta temperatura impedisce ai batteri di crescere, se il cibo viene conservato al di sopra degli 8C° diventa altamente probabile il rischio di un’intossicazione alimentare da batteri in crescita. I cibi surgelati invece devono essere conservati a circa -18 C°.

L’armadio frigo è progettato per mantenere i cibi freschi in modo che durino più a lungo rispetto al normale deposito ambientale. I frigoriferi commerciali mantengono il cibo fresco anche quando la porta viene aperta spesso. Normalmente occorre dotare la cucina del ristorante di un frigorifero per il cibo crudo e di un altro, più vicino alla linea di cottura, per il cibo preparato e pronto per la cottura. Le temperature di questi frigoriferi non hanno bisogno di scendere sotto lo zero, perché non conserveranno cibi surgelati. Le temperature negative invece, caratteristiche di congelatori e surgelatori sono riservati a quei cibi come patatine fritte e altri imbustati che vengono già acquistati surgelati e tali devono rimanere fino al loro consumo. L’armadio frigo combinato è una configurazione commerciale perfetta per l’uso quotidiano della cucina del ristorante, poiché funziona a comparti separati e ogni comparto è controllato autonomamente con un proprio circuito di refrigerazione. Per la cucina di un piccolo ristorante o di uno che non fa grande uso di prodotti surgelati, tale da richiedere e avere spazio sufficiente per un banco surgelato, il combinato è la risposta ideale.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy