Home News Gabriele Cera, un fighter italiano alla conquista del Karate Combat e l’UFC

Gabriele Cera, un fighter italiano alla conquista del Karate Combat e l’UFC

La storia di Gabriele Cera è l’ennesima dimostrazione dell’eccellenza sportiva presente nella provincia di Roma e sul Litorale Romano, con il fighter originario di Tivoli pronto a cavalcare i migliori ring del mondo attraverso il circuito della Karate Combat allenandosi presso i locali della Heaven Sporting Club a Parchi della Colombo.

La federazione vicina e pubblicizzata dalla rinomata UFC, per Cera è un forte trampolino di lancio nella veste di lottatore professionista: un’esperienza che lo porta a condividere il roster con grandi leggende del kumite e del Karate mondiale, come nel caso del leggendario lottatore azero Rafael Ağayev.

4f5ece00-1ed4-40fa-b8ad-2780ef25069c

Immagine 1 di 3

Una tipologia di combattimento quella del Karate Combat che sta immergendo il karateka di Tivoli in uno stile di lotta a 360 gradi, calcolando come la tipologia di scontro richiesta dalla federazione richiede la conoscenza di più stili d’arti marziali: non solo il Karate, ma anche Jiu Jitsu brasiliano, la boxe, la Thai boxe e tante altre discipline che possono venire utili durante questi incontri a contatto pieno. Tutte conoscenze e preparazioni che possono essere apprese solamente con tantissime ore giornaliere d’allenamento, come ci racconta Gabriele Cera nella video-intervista che ci ha rilasciato insieme al suo Maestro Luigi Di Francia.

Un lottatore che non smette di sognare e di porsi obiettivi, ma che soprattutto vuole trasmettere questo spirito ai bambini e adulti che praticano il Karate: su tutti l’insegnamento di credere nei loro mezzi e non mollare davanti alle difficoltà che potrebbero occorrere in questa disciplina marziale.